Home Cronaca «Cocaina nei pannolini dei bebè», dieci i condannati e un solo assolto

«Cocaina nei pannolini dei bebè», dieci i condannati e un solo assolto

626 views
0

Caltanissetta – Dieci condannati e un solo assolto. Sentenza che, nel concreto, ha stabilito – come hanno ritenuto carabinieri e magistrati – che sarebbe stata esistente la rete organizzata che avrebbe movimentato  droga nel Nisseno e non soltanto.

Sostanza che i pusher, secondo le risultanze investigative, avrebbero pure fatto viaggiare nei pannolini dei bambini.

E adesso, in appello, soltanto per uno di loro sono cadute le contestazioni. Mentre altri otto, passando per un concordato di pena, hanno ottenuto uno sconto.

La pena più severa è stata comminata al cinquantaquattrenne Giuseppe Fiume con 7 anni, 8 mesi e 20 giorni di reclusione per lui che è ritenuto il fulcro della sospetta organizzazione; segue, per entità della pena, il ventinovenne Mario Ragusa con 6 anni e 10 mesi; condanna immutata con 5 anni per il cinquantaduenne Santo Puglisi; nessuna riduzione neanche per il trentanovenne Diego Milazzo con 4 anni di carcere; pena ridotta al quarantaduenne Isidoro Di Stefano che ne è uscito con  4 anni di reclusione; la trentatreenne Desirèe Maria Federica Gangi, compagna di Giuseppe Fiume, ha concordato 3 anni e 6 mesi; stessa condanna, solo con una piccola variazione di venti giorni in più per il quarantatreenne Emanuele Cosimo Tringali; il quarantatreenne Michele Ventura ha concordato  per 3 anni e 4 mesi; e, segue, con 2 anni e 8 mesi, il trentenne Eros Fabrizio Fiume, il figlio del presunto capo, con la condanna in continuazione per associazione finalizzata allo spaccio e singoli episodi di vendita di droga, mentre per il furto di una slot machine  in  un bar  è stato pronunciato nei suoi confronti il «non doversi procedere» per mancanza di querela; chiude il quadro delle affermazioni di responsabilità il trentatreenne Maurizio Manuel Santoro, il solo tra gli imputati al quale non è stata contestata l’associazione, al quale sono stati comminati un anno, 8 mesi e  2 mila euro di multa.

I dieci – assistiti dagli avvocati Maria Francesca Assennato, Manuela Micale, Giuseppe Dacquì, Torquato Tasso, Luigi Di Fede,  Antonio Pecoraro, Carmelo Lo Presti, Pierpaolo Montalto, Belinda Zisa e Massimo Ferrante – erano a giudizio, a vario titolo, per  associazione a delinquere finalizzata allo spaccio e singoli episodi di cessione di droga.

Unico totalmente assolto, per «non avere commesso il fatto», il  quarantenne Alessandro Fiume – assistito dall’avvocato Giuseppe Iacuzzo  – che in primo grado è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere e 2 mila euro di multa .

Gli undici sono stati arrestati nel febbraio di due anni fa dai carabinieri per l’inchiesta ribattezzata «River» che avrebbe interrotto un traffico di cocaina in arrivo, prevalentemente, dal Catane se.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi