Home Cultura Cordoglio a Mussomeli e Acquaviva per la scomparsa della regina Elisabetta. Tributi,...

Cordoglio a Mussomeli e Acquaviva per la scomparsa della regina Elisabetta. Tributi, messaggi e fiori per l’amatissima sovrana

1.376 views
0

Mussomeli – Un omaggio floreale è il tributo di un anonimo passante all’iconica Regina Elisabetta di Mussomeli che da anni, sul rettangolo del pannello -magistralmente inciso dal compianto Peppe Piccica- fa bella mostra di sè nell’angolo che da Piazza Umberto immette in via Scalea. Ritratta nel suo aspetto regale, autorevole e, nel contempo, traduzione grafica di quella saggezza che oggi le viene universalmente riconosciuta. Vestiva sempre di colori pastello Elisabetta II, la regina di due secoli, poichè minuta, lei, cercava in questo modo di non scomparire nella folla. E di un colore pastello è anche quel misterioso bouquet, accuratamente posizionato, al di sotto del metaforico capezzale. Ancora vitale oggi e in eterno, simbolo delle battaglie che anche la Regina per antonomasia, si è trovata a combattere come tutte le donne in quanto mogli, madri e figlie. Figlie soprattutto di un copione inscritto nei clichè educativi ancorchè in una genetica impari. Dopo 70 anni di regno, due giorni dopo quell’ultima battaglia che la vede sconfitta in vita, ma sicuramente vittoriosa negli annali della storia, il doppio tributo alla regina e all’artista. Due figure che come in un romanzo di Baricco si incontrano e ogni volta sarà la prima e l’ultima. E già! Anche stavolta il genio artistico di Peppe c’ha visto lungo. Profetico e lungimirante come solo gli artisti sanno e possono essere, ha firmato un pezzo di storia nostra e del mondo intero. Profondo dolore ha scosso la succursale british del Vallone che perde la propria “sovrana”. Cosi  la comunità acquavivese ha espresso il proprio cordoglio su un’immagine a tinte forti della Regina, affissa nel noto e frequentatissimo pub,  in cui è impresso il dolore del comune più britannico del Vallone per la scomparsa di una testa coronata di uno stato in cui tanti cittadini di Aquaviva hanno trovato riparo, riscatto e futuro.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.2 / 5. Vote count: 9

Vota per primo questo articolo

Condividi