Home Cronaca «Gestivano un grosso giro di droga»,  ultimo atto in Cassazione

«Gestivano un grosso giro di droga»,  ultimo atto in Cassazione

574 views
0

Caltanissetta – Nuovo atto di una sull’onda di una operazione antidroga nata da un’indagine dei carabinieri. Che approda dinanzi la Suprema Corte per scrivere, sulla carta, l’ultima pagina di questa vicenda giudiziaria.

È incentrata su un presunto giro di droga che avrebbe coinvolto una presunta rete organizzata che avrebbe smerciato nell’area del Gelese “roba” in arrivo dai mercati dello spaccio del capoluogo isolano e dal Catanese.

Così dopo la pioggia di condanne nel giudizio d’appello, al cui termine in sette sono stati condannati. Tra loro anche una donna. È Antonina Guzzardi che ha rimediato quattro anni e otto mesi, undici mesi in meno rispetto al precedente grado del giudizio.

Stessa pena, sempre quattro anni e otto mesi, anche per Luciano Guzzardi e Vincenzo Di Maggio, pure loro con condanne più severe nel primo processo.

Così come per Fausto Fecondo che ne è uscito con cinque anni e otto mesi, sono sei anni e otto mesi per Alessandro Scilio , chiude, Salvatore Stamilla con sette anni e otto mesi.

La tesi difensiva ha sempre viaggiato su un binario che esclude assolutamente l’esistenza di una vera e propria organizzazione che avrebbe gestito la movimentazione e lo smercio di droga

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Aiutaci a garantire il diritto di sapere. Versa il tuo libero contributo:

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “Toniolo" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA clicca sotto

Condividi