Home Cronaca Giocattoli ai bimbi meno fortunati, iniziativa benefica che ha coinvolto le scuole...

Giocattoli ai bimbi meno fortunati, iniziativa benefica che ha coinvolto le scuole a cura della Croce rossa

152 views
0

Caltanissetta – Una seconda vita ai giocattoli per fare felici i bimbi meno fortunati. Sono il frutto dall’iniziativa a scopo benefico della uno@uno, ribattezzata «Ri-Giochi@mo», mentre la raccolta è stata effettuata dalla Croce rossa italiana, sotto il coordinamento della referente Giulia Dimauro, in collaborazione con Poste italiane.

L’iniziativa, in programma per il giorno dell’Epifania a partire dalle quattro del pomeriggio, ha coinvolto tutti gli undici istituti scolastici comprensivi della città con centinaia di bambini che hanno aderito al progetto donando giocattoli in ottimo stato o spesso, ancora nuovi in confezione integra.

A questi giocattoli sono andati ad aggiungersi quelli donati al Movimento volontariato italiano guidato da Filippo Maritato e , ancora, altri raccolti dalla società sportiva «Albaverde» di Caltanissetta con a capo Oriana Mannella. «Tutti i giocattoli – è stato spiegato – sono stati verificati e preparati per la consegna dai volontari della Croce rossa di Caltanissetta».

E, riferendosi all’iniziativa benefica ,  il presidente della Croce rossa italiana di Caltanissetta, Nicolò Piave, ha evidenziato come «Ri-giochiamo  è un progetto nato a vocazione ambientale, come appendice al sistema di certificazione ed implementazione della raccolta differenziata. Salvo trasformarsi in breve in un progetto a più ampia responsabilità sociale. La bellezza di non inquinare e di donare qualcosa che porterà anche il sorriso in tante famiglie meno fortunate»

Lo stesso Piave ha poi rimarcato che «l’obbiettivo sarà quello di consegnare il maggior numero di giocattoli al giardino della legalità a Caltanissetta, nel  quartiere San Luca, messo a disposizione dal comitato di quartiere coordinato da Nello Ambra… Abbiamo scelto per la consegna un luogo simbolo di riscatto e di orgoglio della città dove consegnare il risultato del senso civico dei bambini delle scuole nissene, avremo la befana Cri, la cooperativa Etnos che passerà con la sua befana, il Movi e ovviamente i volontari della Croce rossa italiana… le famiglie interessate sono state già contattate dall’ufficio di inclusione sociale della Croce nissena».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi