Home Cronaca L’assessore Frangiamore raduna all’Hodierna e al Virgilio le più alte Istituzioni per...

L’assessore Frangiamore raduna all’Hodierna e al Virgilio le più alte Istituzioni per discutere di violenza di genere

447 views
0

Mussomeli – Giovedì 7 marzo, presso l’auditorium Lillo Zucchetto degli Istituti di Istruzione Superiore di Mussomeli, Hodierna e Virgilio, si è tenuto l’incontro “La violenza di genere, dalle parole alle azioni. La rete delle istituzioni a tutela delle vittime: dalla prevenzione all’azione sociale e culturale sino ai provvedimenti dell’Autorità di P.S. e dell’Autorità Giudiziaria”. L’evento è stato organizzato e promosso dal Comune di Mussomeli, Assessorato alle Politiche Sociali, nella persona del dott. Daniele Frangiamore, in collaborazione con la Polizia di Stato. Dopo l’accoglienza degli studenti dell’Alberghiero, all’interno delle loro aule, sono stati aperti i lavori, presso l’auditorium Lillo Zucchetto, introdotti e coordinati magistralmente dall’assessore Frangiamore. Hanno portato i saluti, nell’ordine, Giuseppe Catania, sindaco di Mussomeli, Chiara Armenia, Prefetto di Caltanissetta, Pinuccia Albertina Agnello, Questore di Caltanissetta, Vincenzo Pascale, comandante provinciale dei Carabinieri di Caltanissetta, Stefano Gesuelli, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Caltanissetta, i dirigenti degli Istituti Hodierna e Virgilio, rispettivamente Rita Maria Cumella e Vincenzo Maggio. Dopo l’intervento dello stesso assessore Frangiamore, hanno avuto inizio gli interventi dei relatori, che hanno continuato nel vivo dell’argomento, a partire da Piera Anzalone, Sostituto Procuratore della procura di Caltanissetta, Patrizia Pagano, dirigente della Polizia Anticrimine della Questura di Caltanissetta, Valeria D’Anca, vicepresidente del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Caltanissetta, Maria Concetta Muscò, psicologa e psicoterapeuta del Centro per Uomini Autori di violenza. Saltato, purtroppo, in corso d’opera per esigenze di orario, l’intervento di Rosamary Ferrara, Assistente Sociale presso il Comune di Mussomeli. Ha chiuso il dibattito l’autorevole intervento del Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Caltanissetta, Fabio D’Anna. È stato riservato un momento di dialogo tra gli studenti ed i relatori, che hanno risposto alle domande specifiche dei ragazzi.Un momento di ascolto e condivisione, all’insegna di una ritrovata consapevolezza, che ha tenuto l’uditorio attento e partecipe per la tutta la durata degli interventi. Un parterre di prim’ordine del quale hanno potuto beneficiare gli studenti dei due istituti superiori, altresì onorato, dalla presenza delle Istituzioni civili e militari del territorio. Erano presenti il presidente del consiglio di Mussomeli, Gianluca Nigrelli, il comandante della compagnia dei Carabinieri, Giuseppe Tomaselli, il comandante della stazione dei Carabinieri di Mussomeli, Lorenzo Chiatante, il comandante del NORM di Mussomeli, Carmelo Sedita, il comandante della Guardia di Finanza, Salvatore Maurizio Imbesi, il comandante della Polizia Municipale, Attilio Frangiamore, i sindaci dei comuni appartenenti al Distretto Socio Sanitario D10, con Pippo Montesano, sindaco di Vallelunga e della sua vice, Rosamaria Izzo, Rosario Nuara, sindaco di Campofranco, Paola Immordino, sindaco di Villalba, Giuseppe Piazza, assessore di Sutera, Irene Capitano, assessore di Acquaviva, Benedetto Trobia, ASP di CL, Ettore Di Vita, delegato del Provveditore agli studi di Caltanissetta, oltre, ovviamente, al corpo docente che, non poco ha contribuito alla buona riuscita dell’evento, cosa questa che, dato l’altissimo livello delle personalità presenti, così scontato proprio non era. “Mi ritengo particolarmente soddisfatto dell’ottima riuscita di un evento altamente impegnativo, convinto come sono dell’importanza di favorire tali iniziative sul territorio”, così l’assessore Frangiamore, a conclusione dei lavori.

LE INTERVISTE

 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi