Home Politica Marianopoli, l’opposizione richiede atti e informazioni su sanificazione e voucher

Marianopoli, l’opposizione richiede atti e informazioni su sanificazione e voucher

863 views
0

Marianopoli – Vogliono saperne di più sulle operazioni di sanificazioni legati all’emergenza del coronavirus. I consiglieri Grazia Noto e Giuseppe Cannella, n in una nota indirizzata al Responsabile del  Settore Affari Generali e Settore Tecnico  del Comune di  Marianopoli, chiedono di sapere  “quante volte (in quali date) e quali luoghi sono stati sanificati;  se è stata chiesta e rilasciata dal competente Ufficio l’autorizzazione sanitaria per l’esecuzione delle sanificazioni; quale i prodotti e i dosaggi utilizzati e quale personale sanitario o abilitato  ne ha curato la prescrizione e la vigilanza nell’esecuzione;  quale personale specializzato e/o abilitato è stato utilizzato per l’esecuzione delle sanificazioni; se è stata acquisita la certificazione di avvenuta e regolare sanificazione da parte degli organi competenti per ogni singola sanificazione; quali spese sono state effettuate per acquisto di materiali (compreso mascherine, schermi protettivi e dispenser gel igienizzante, ecc) e/o pagamenti di prestazioni d’opera per tutte le attività svolte ad oggi per fronteggiare l’emergenza COVID 19”.  I rappresentanti del civico consesso, in relazione alle operazioni di sanificazioni chiedono il rilascio dei relativi atti. Stessa richiesta di informazioni e atti è proposta in tema di Sostegno alle famiglie -Adozione misure di solidarietà alimentare tramite fondi regionali e ministeriali. I due esponenti di “Marianopoli Rinasce” in particolare fanno istanza di copie di tutte le istanze di sostegno pervenute in forza dei avvisi diramati fatti da codesto Comune; di tutti i provvedimenti di ammissione, esclusione e rilascio dei voucher (buoni spesa), comprensivo dei relativi elenchi completi di tutti i dati ed al netto di qualsiasi “omissis”; degli atti di istruttoria e verifica, effettuata dal Responsabile del Servizio per l’ammissione o l’esclusione dal beneficio del sostegno alle famiglie; delle comunicazioni di ammissione o esclusione ai richiedenti il beneficio e delle richieste di eventuali integrazioni all’istanza presentata; di eventuali comunicazioni o richieste di accertamento relativamente alla veridicità delle dichiarazioni contenute nelle suddette istanze; copia dei provvedimenti di liquidazione dei voucher (buoni spesa) agli esercizi commerciali comprensivi delle note spese con cui sono stati trasmessi i buoni spesa nominali (voucher) compresa la dichiarazione”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi