Home Cronaca Mussomeli, assolti due abusivi… che occupanti abusivi di casa non erano

Mussomeli, assolti due abusivi… che occupanti abusivi di casa non erano

2.304 views
0

Mussomeli – Assolti due abusivi… che occupanti abusivi di casa non erano. Mutando l’orientamento giurisprudenziale il giudice, alla fine, li ha ritenuti non colpevoli. Al contrario di quanto era loro accaduto otto anni addietro per una vicenda fotocopia, insieme a un nutrito drappello di altri imputati, quando invece erano stati tutti condannati a pene comprese tra otto e dodici mesi.

Così, con una sentenza che ha tracciato giuridicamente una nuova rotta, una coppia di Mussomeli è uscita indenne dal processo per occupazione abusiva di un alloggio dello Iacp.

Per i due, un quarantatreenne, F.E.L e la compagna, R.G. una quarantaquattrenne solo di origini agrigentine ma anch’ella in realtà mussomelese (assistiti dagli avvocati Daniela Salamone e Filippo Sprio), l’accusa aveva chiesto la condanna a otto mesi ciascuno – già con la riduzione di un terzo prevista dal rito abbreviato – e duecento euro di multa. Ma alla fine il giudice, accogliendo la tesi difensiva, li ha assolti con formula piena, perché il fatto non sussiste. E il perché è presto spiegato. Sarebbe mancato il reato d’invasione perché abitavano già lì da quando era in vita il padre di lui, legittimo affidatario.

In un primo controllo del 13 giugno 2019 la polizia municipale aveva trovato la coppia e i loro figli minori all’interno di quell’appartamento di viale Indipendenza. Il 18 novembre dell’anno dopo sono stati i carabinieri a effettuare un controllo ed a trovare ancora i due lì, in casa.

Si sono poi difesi sostenendo che erano andati a vivere in quell’abitazione che era stata assegnata al padre di lui per accudire i suoi genitori che, uno dopo l’altro, sono poi deceduti. E la coppia non s’è mai mossa da quell’appartamento ritenendo di essere divenuta legittima assegnataria. Tant’è che nell’aprile scorso l’uomo aveva presentato allo Iacp la richiesta di regolarizzare la sua posizione.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2.3 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi