Home Cronaca Mussomeli: donna rischia soffocamento, salvata da volontaria della Croce Rossa

Mussomeli: donna rischia soffocamento, salvata da volontaria della Croce Rossa

8.114 views
0

Mussomeli – Un boccone andato di traverso ha rischiato di trasformare in tragedia un pranzo domenicale. Poco prima delle 14, nel quartiere di San Giovanni, una signora settantenne non è riuscita a deglutire il bolo che ha intasato le vie aeree. Per fortuna la donna non era sola in casa e i presenti hanno avuto la prontezza di chiamare Sara Khodri, studentessa e volontaria 24enne della Croce Rossa di Mussomeli che, si è precipitata in casa della persona che ha manifestato segni di soffocamento e, giunta sul posto,  ha dimostrato sangue freddo,  praticando, in modo corretto e provvidenziale,  la manovra di Heimlich. Tale pratica ha rimosso l’ostruzione delle vie aeree, il pericoloso boccone è fuoriuscito e la signora è stata subito meglio. La disfagia della signora, ovvero la difficoltà di deglutizione di cibi solidi e liquidi, è aggravata dalla presenza dell’ernia iatale, così la perizia di Sara è stata elevata non solo perché ha fronteggiato un caso reale che presenta sempre  difficoltà superiori rispetto a una simulazione,  ma anche perché la condizione della persona soccorsa ha complicato l’intervento.

 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.3 / 5. Vote count: 37

Vota per primo questo articolo

Condividi