Home Cronaca Pakistano “clandestino” e già espulso lavorava in nero in un ristorante, denunciato...

Pakistano “clandestino” e già espulso lavorava in nero in un ristorante, denunciato il titolare (VIDEO)

786 views
0

Caltanissetta – Tra i suoi dipendenti v’era pure uno straniero senza permesso di soggiorno e, peraltro pure destinatario di un decreto di espulsione dal territorio italiano.

Lo hanno scovato gli agenti divisione polizia amministrativa della questura durante un controllo effettuato in un ristorante del capoluogo nisseno.

E il titolare, alla fine, è stato denunciato per aver occupato alle sue dipendenze un lavoratore straniero senza permesso di soggiorno.

Il titolare della pizzeria, ha omesso la comunicazione obbligatoria dell’assunzione all’ispettorato territoriale del lavoro. Il dipendente operava nel sommerso.

La scoperta è stata compiuta dagli agenti tra le pieghe di un servizio per verificare la regolarità dei super green pass da parte della clientela del locale.

Un normale controllo amministrativo che, però, in quel frangente ha svelato la presenza nel locale di un cittadino di nazionalità pakistana che avrebbe lavorato in nero in quel ristorante.

Peraltro a suo carico il prefetto e dal questore, il 20 agosto scorso, avevano pure emesso un decreto di espulsione che lo avrebbe obbligato, con effetto immediato, a lasciare il territorio nazionale.

Gli agenti hanno pure appurato che lo stesso pakistano era privo di permesso di soggiorno. Così è stato subito accompagnato al centro per rimpatriati di Pian del Lago.

IL VIDEO

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.7 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi