Home Politica Pignatone (M5s): ” Solo il 20% delle risorse sono state impegnate per...

Pignatone (M5s): ” Solo il 20% delle risorse sono state impegnate per la prevenzione del rischio idrogeologico”

379 views
0
Caltanissetta –  “Si rischia di profilare l’ennesima vergogna della Regione Siciliana. Proprio mentre una terribile ondata di maltempo si è abbattuta sulla nostra Isola, in particolare sul versante orientale, con eventi atmosferici di inaudita potenza che hanno causato vittime e dispersi, oltre che danni incalcolabili per i cittadini, l’agricoltura, le infrastrutture e le attività, apprendiamo da una relazione della Corte dei Conti e da una denuncia del Centro Pio La Torre che dei 789 milioni di euro contro il dissesto idrogeologico, ne sarebbero stati impegnati solo 45,33, circa il 20%”. Lo dice il deputato alla Camera del Movimento 5 Stelle Dedalo Pignatone.
“Alla Sicilia, – continua il parlamentare – sono addirittura state assegnate tra le maggiori risorse rispetto alle altre regioni d’Italia. Per questo, se confermata la mancata spesa, si tratterebbe di un ritardo scandaloso nella programmazione di interventi che, invece, sono assolutamente indispensabili. Reputo sia il caso di fare una riflessione più profonda per evitare il ripetersi di quanto accaduto, e ciò passa anche dalle opere di prevenzione e manutenzione. Eventi estremi di tale portata non si possono prevedere, ma con opere adeguate, si possono ridurre i danni e salvare vite”.
“Adesso, bisogna prevedere nel più breve tempo possibile, un piano di aiuti economici per le aziende agricole e per tutti i cittadini coinvolti. Nel solo settore agricolo, le perdite causate dalle alluvioni delle scorse ore potrebbero essere irrecuperabili. La fertile piana di Catania, con i suoi agrumeti rinomati in tutto il mondo, rischia seriamente di essere messa in ginocchio da questi fortissimi temporali. In tal senso, mi sto già adoperando per avere un rapido intervento dello Stato. In questo momento di grande dolore, voglio rivolgere la mia solidarietà e vicinanza a tutta la popolazione coinvolta e ai familiari delle vittime” – conclude Pignatone

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi