Home Cronaca «Questura di Caltanissetta, i questori autorità provinciali di pubblica sicurezza», presentato il...

«Questura di Caltanissetta, i questori autorità provinciali di pubblica sicurezza», presentato il libro del sostituto commissario Falzone

330 views
0

Caltanissetta – «Questura di Caltanissetta, i questori autorità provinciali di pubblica sicurezza». È il titolo del volume, presentato ufficialmente, opera del sostituto commissario Salvatore Falzone sulla storia della polizia a Caltanissetta. È stato realizzato grazie al contributo della fondazione Sicana, in occasione del centosettantesimo anniversario della fondazione della polizia.

La prefazione è stata curata dal capo della polizia, il prefetto Lamberto Giannini, direttore generale della pubblica sicurezza che ha scritto come «le pagine di questo libro ci aiutano non solo a mantenere viva la storia di un bellissimo territorio e delle sua questura, ma raccontano l’impegno di tutte le donne e gli uomini della polizia di Stato che ogni giorno nella provincia di Caltanissetta, come in ogni luogo del nostro Paese, svolgono il loro lavoro con coraggio e abnegazione, sempre al servizio della collettività, onorando la memoria dei nostri caduti e la divisa che indossiamo».

  «L’autore, nel libro celebrativo – è stato spiegato – ha raccontato i 162 anni di attività di pubblica sicurezza a Caltanissetta nello Stato unitario, un arco temporale cha va dal 1860 al 2022. Nel libro si narrano vicende di questori, funzionari di polizia, guardie di pubblica sicurezza e agenti che hanno segnato la storia della pubblica sicurezza nella nostra città».

 Il testo, che raccoglie anche una ricca e ricercata documentazione fotografica, contiene anche importanti documenti storici sulla questura nissena custoditi all’archivio di Stato di Caltanissetta e pubblicati su concessione del ministero della Cultura.

«Nel libro – è stato aggiunto – hanno descritto la loro esperienza nissena alcuni dei questori che si sono succeduti nell’ultimo ventennio a Caltanissetta, Santi Giuffrè, Guido Marino, Bruno Megale, Giovanni Signer e l’attuale questore Emanuele Ricifari».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi