Home Cronaca Relazione della Dia, mandamenti di Mussomeli e Vallelunga sotto l’influenza dei Madonia

Relazione della Dia, mandamenti di Mussomeli e Vallelunga sotto l’influenza dei Madonia

1.618 views
0

Mussomeli – Nella parte settentrionale della provincia nissena i mandamenti di Mussomeli e Vallelunga sono sotto l’influenza dei Madonia. Nulla sarebbe variato rispetto al passato.

È lo spaccato che è emerso dalla relazione del ministro dell’Interno al Parlamento. Dal rapporto della direzione investigativa antimafia riferita al primo semestre dello scorso anno, ne esce un quadro immutato.

Il mandamento di Mussomeli comprende le famiglie mafiose, oltre quella di Mussomeli, anche di Campofranco e Sutera, di Montedoro, Milena e Bompensiere e la famiglia di Serradifalco.

Il mandamento di Vallelunga, invece, la famiglia Caltanissetta, la famiglia Marianopoli, la famiglia Resuttano e la famiglia di San Cataldo.

Sul versante meridionale i mandamenti di Riesi e Gela. Il primo racchiude la famiglia riesina e di Butera con i rispettivi clan di Cammarata e Misuraca e, ancora, la famiglia di Sommatino e Delia con il clan La Quatra e la famiglia di Mazzarino guidata dal gruppo Siciliano. A Gela, invece, oltre alla famiglia di Niscemi, sono presenti anche i gruppi di Cosa nostra degli Emmanuello e dei Rinzivillo. La Stidda, invece, ha influenza sui territori di Gela e Niscemi. I due gruppi i un tempo contrapposti, Cosa nostra e Stidda, da tempo hanno siglato un pax in nome e per la spartizione degli affari sporchi .

Sempre secondo ila semestrale delle Dia, nella provincia di Caltanissetta «sembra oramai consolidata la tendenza della criminalità organizzata a prediligere una silente infiltrazione del tessuto socio-economico in luogo dei più tradizionali metodi violenti».

E in tal senso, il 10 marzo dello scorso anno il prefetto di Caltanissetta, Chiara Armenia, ha siglato l’atto di adesione dell’Ance nissena al «Protocollo per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale nel settore edile» già stipulato a livello nazionale.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2.2 / 5. Vote count: 5

Vota per primo questo articolo

Condividi