Home Cronaca Schiaffi quando era in gravidanza, chiesti 8 anni per un «marito violento»...

Schiaffi quando era in gravidanza, chiesti 8 anni per un «marito violento»  

600 views
0

Caltanissetta – Otto anni di carcere per un presunto marito violento. Li ha chiesti la procura nei confronti dell’imputato che, alla fine, è stato trascinato in giudizio dalla denuncia presentata dalla stessa.

La severa richiesta pende sul capo di un cinquantenne nisseno S.L.C. del quale si omettono le generalità a tutela di moglie e figli ndr.) a giudizio in tribunale.

L’imputato – assistito dall’avvocato Ernesto Brivido – è a giudizio per rispondere di maltrattamenti in famiglia, detenzione e ricettazione di un’arma.

Moglie e figli – assistiti dagli avvocati Maria Francesca Assennato,  Emanuela Lopiano e Cristian Morgana – sono parti civili.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti per anni , per una quindicina di anni e anche più, la donna avrebbe subito in casa vessazioni, umiliazioni e violenze di ogni tipo, anche mentre era in stato interessante.

L’avrebbe continuamente apostrofata pesantemente, lanciandole addosso di tutto, ogni oggetto che gli capitava a tiro. E in un’occasione avrebbe anche tentato di strangolarla. E poi minacce di morte che in qualche circostanza – sempre secondo la ricostruzione dell’accusa – avrebbe rivolto pure ai figli nel caso in cui si fossero schierati con la madre. Questo il clima che per lunghissimo tempo si sarebbe vissuto tra le mura della loro abitazione.

Peraltro ad aggravare la sua posizione è stato pure il ritrovamento, da parte della polizia, di una pistola e alcune cartucce inesplose. Un’arma con il numero di matricola abraso. Così da fargli contestare pure dalla procura la ricettazione della stessa arma.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 1 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi