Home Cronaca Sfondano la porta di casa e lo picchiano davanti a moglie e...

Sfondano la porta di casa e lo picchiano davanti a moglie e figlio, due fratelli arrestati dai carabinieri

1.156 views
0

Caltanissetta – È per un raid punitivo che sono finiti nei guai. Una spedizione ai danni di un quarantenne dopo un diverbio con lui.

Alla fine due fratelli, uno trentanovenne e l’altro trentacinquenne, uno dei quali volto noto alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per lesioni personali aggravate, violazione di domicilio e minaccia.

Queste le imputazioni al centro di una ordinanza di custodia cautelare in carcere, a firma del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Termini Imerese, eseguita dai carabinieri della compagnia di Cefalù.

Tutto è legato a una lite scoppiata una sera di inizio mese, in un bar del centro cittadino, tra i due adesso indagati e un quarantenne.

Nell’arco di ventiquattro ore o poco meno le indagini dei carabinieri, che sin da subito si sono catalizzate sui due fratelli  sono approdate a una svolta. A loro carico sono stati raccolti più elementi dai militari.

Secondo la ricostruzione investigativa, i due fratelli avrebbero fatto irruzione in casa dell’altro, dopo avere sfondato la sua porta di casa. E lo avrebbero preso a botte davanti alla moglie e al figlio minorenne.

Alla fine la procura ha chiesto e ottenuto le due misure cautelari. E, in attesa dell’interrogatorio di garanzia, sono stati rinchiusi in una cella del carcere di Termini Imerese.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi