Home Cronaca Stalking a un medico, donna torna sotto processo

Stalking a un medico, donna torna sotto processo

1.334 views
0

San Cataldo – Sotto processo per avere stalkerizzato un medico. E non è la prima volta. Già, perché in passato era stata già arrestata per una vicenda gemella.

Adesso una quarantenne sancataldese Monica F. – assistita dall’avvocatessa Maria Francesca Assennato – è tornata sul banco degli imputati.

Va in appello nel tentativo di scrollarsi di dosso l’affermazione di responsabilità piovuta su lei al termine del primo processo, quando è stata condannata a 2 anni e 6 mesi di reclusione.

E in più, in quella circostanza, il giudice le ha imposto pure il pagamento di un risarcimento dei danni in favore della parte civile, ruolo rivestito dall’ex primario di neurochirurgia dell’ospedale Sant’Elia, il sessantatreenne Natale Francaviglia – assistito dall’avvocato Giacomo Butera – che è stato nella stessa veste anche per la precedente vicenda di cui è stato vittima.

Ora, in appello, è stata chiesta una perizia di tipo psichiatrico sull’imputata. Sì, perché  al termine del procedimento legato al suo primo arresto è stata poi assolta «per vizio di mente».

I fatti in questione, in questo caso, risalgono a cinque anni addietro. Quando la donna avrebbe bersagliato di telefonate il professionista che avrebbe respinto ogni sua avances.

Ma un giorno si sarebbe pure presentato in casa di lui e si sarebbe sistemata in giardino per attendere il suo arrivo. E lì è rimasta fin quando è arrivata la polizia.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi