Home Cronaca Sutera, giorno 15 incontro con l’associazione “Movimento Consumatori” per l’assenza segnale Rai

Sutera, giorno 15 incontro con l’associazione “Movimento Consumatori” per l’assenza segnale Rai

112 views
0

Sutera – Giorno 15 Febbraio 2024, alle ore 18:00 Museo Etnoantropologico di Sutera, incontro della popolazione con l’associazione “Movimento Consumatori”, per risolvere la problematica della mancanza del segnale Rai. (Saranno presenti i legali che rappresentano l’associazione).” Tantissimi cittadini – si legge in un comunicato –  hanno segnalato all’amministrazione comunale tale disservizio chiedendo di risolverlo. L’ amministrazione comunale si è immediatamente attivata, richiedendo all’ azienda RAI radiotelevisione italiana s.p.a , alla RAI Way s.p.a, nonché alle autorità competenti, un pronto intervento per il ripristino del segnale. Nei mesi scorsi, a seguito della segnalazione, sono state effettuate, dai tecnici della azienda RAI WAY, le misurazioni e le prove di trasmissione, nei siti interessati dal disservizio. La Rai Radiotelevisione italiana s.p.a ha inoltre riscontrato la nota inviata dal Comune di Sutera, assicurando che dal mese di gennaio 2024 sarebbe stato ripristinato il segnale su tutto il territorio, grazie al nuovo standard, di diffusione terrestre di seconda generazione, DVB-T2, con l’adozione del suddetto standard per il Multiplex B nei tempi e nelle modalità previste dal competente ministero. Ad oggi, tuttavia, sono ancora tante le segnalazioni che giungono poiché, nonostante il passaggio alla piattaforma DVB-T2, i nostri cittadini, soprattutto nei quartieri più a nord del paese (Rabato e Rabatello), non riescono a vedere i canali Rai. L’ amministrazione comunale ha fatto da subito propria questa esigenza della popolazione suterese, in gran parte anziana, per la quale la televisione è prima di tutto un mezzo di informazione ma anche mezzo di intrattenimento e di compagnia, ed intende impegnarsi, come quotidianamente fa con problematiche di diverso genere ed entità, per trovare una soluzione anche a questa problematica”. A d onor del vero tale problematica colpisce diversi paesi del Vallone, in particolare, coloro che  dovrebbero ricevere il segnale dai ripetitori di Monte Lauro, tanto che l’azione legale potrebbe riguardare migliaia, probabilmenti decine di migliai di abbonati a cui è negato un servizio pubblico.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi