Home Cronaca «Tentò d’incendiare un panificio», sarà sottoposto a perizia psichiatrica 

«Tentò d’incendiare un panificio», sarà sottoposto a perizia psichiatrica 

334 views
0

Caltanissetta – Sarà un esperto a valutare le sue facoltà mentali. Per stabilire se in quei frangenti, quando avrebbe appiccato il fuoco a un panificio, fosse nel pieno o meno delle sue facoltà. Sotto esame il quarantenne Salvatore Cascino a giudizio con il rito abbreviato. È stata la stessa difesa a chiederlo per verificare il suo stato mentale. È accusato di avere dato fuoco per due volte a un panificio di Gela. Ma non è tutto. È stato pure tirato in ballo per tentata estorsione. Perché, secondo la tesi accusatoria, il quarantenne avrebbe tentato d’imporre agli stessi esercenti la vendita di un immobile di sua proprietà. Nella seconda delle due circostanze, in riferimento all’incendio, si sarebbe sfiorata una potenziale tragedia. Perché in quel caso, appiccando le fiamme, avrebbe poggiato alla saracinesca dell’esercizio una bombola di gas che, per buona sorte, non è esplosa. Le indagini si sono poi catalizzate su di lui attraverso le immagini registrate da impianti di videosorveglianza della zona. Grazie a quei fotogrammi la polizia ha poi dato un volto e un’identità al sospetto attentatore. E lui stesso, successivamente, ai poliziotti ha pure ammesso di esser stato l’autore di quegli incendi, negando il resto delle contestazioni.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi