Home Cronaca Traffico di droga, dalla cella a casa con il braccialetto elettronico

Traffico di droga, dalla cella a casa con il braccialetto elettronico

739 views
0

Caltanissetta – Non più in cella, ma recluso in casa. Ma rigorosamente portando al polso il braccialetto elettronico.  Così come gli è stato imposto dal giudice che gli ha concesso la scarcerazione.

L’ha ottenuto un sospetto trafficante di droga, il trentaduenne nisseno Daniele Samuel Ugo Bontempo  -assistito dall’avvocato Giuseppe Dacquì –  tre mesi fa finito al centro dell’operazione antidroga della squadra mobile, ribattezzata «Notti bianche».

Il gip David Salvucci, accogliendo la tesi difensiva, ha ritenuto che si siano ormai affievolite le esigenze cautelari. Così ha concesso all’indagato di lasciare il «Malaspina» per andare ai domiciliari.

Secondo la tesi di polizia e magistrati, Buontempo sarebbe stato uno dei fornitori di stupefacenti poi smerciati da pusher. Sostanza avrebbe comprato a Catania, Barrafranca o Canicattì.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Bontempo avrebbe contato su un’ampia schiera di tossicodipendenti che si sarebbero rivolti a lui per rifornirsi.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi