Home Cronaca “AAA cercasi poveri a Mussomeli”. L’appello di Danny McCubbin ma l’indigenza è...

“AAA cercasi poveri a Mussomeli”. L’appello di Danny McCubbin ma l’indigenza è tutt’altro che sparita

2.011 views
0

Mussomeli –  AAA cercasi indigenti a Mussomeli. E’ l’auspicio di Danny McCubbin, 59 anni appena compiuti, fondatore di The Good Kitchen. L’australiano qualche fiorno addietro ha scirtto sui social: “Qual era il mio desiderio per il compleanno? Che troviamo più persone qui a Mussomeli a cui consegnare cibo fresco e cucinato la domenica. Abbiamo bisogno che tu aiuti i miei amici. Conosci qualcuno che è solo la domenica e vorrebbe mangiare? Siamo qui per aiutare”. McCubbin ha aperto una cucina comunitaria che tra i servizi offre quello, appunto di “dar da mangiare agli affamanti” offrendo pranzi domenicali.  A Mussomeli mancano i poveri? Nossignore. Non di solo pane vive l’uomo… Così è le nuove vulnerabilità economiche riguardano persone e nuclei familiari che non hanno mezzi per fronteggiare le tasse, assicurarsi studi, cure mediche e perfino il diritto di diventare genitori . E’ nata, infatti,  una nuova concezione di povertà  non più e non solo alimentare, che si può applicare a certe fasce della popolazione. Per povertà infatti non si intende più solo una mancanza di ciò che è necessario al benessere materiale, ma anche la negazione di opportunità e scelte essenziali per lo sviluppo umano, quali condurre una vita lunga, sana, creativa, godere di uno standard di vita dignitoso, godere di decoro, autostima, rispetto degli altri e delle cose cui le persone attribuiscono valore nella vita.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.5 / 5. Vote count: 6

Vota per primo questo articolo

Condividi