Home Cronaca Altro agente penitenziario ferito, il Sappe: «La realtà detentiva minorile è più problematica di...

Altro agente penitenziario ferito, il Sappe: «La realtà detentiva minorile è più problematica di quello che si rappresenta in fortunate serie tv»

181 views
0

Caltanissetta – Altro agente penitenziario ferito. L’ennesimo. L’ultimo appena una decina di giorni fa. E, ancora una volta, nella struttura detentiva minorile di Palermo.

Due giovani detenuti, come spesso accade, hanno iniziato a litigare e l’assistente penitenziario è intervenuto per separarli, ma è rimasto ferito ed è poi finito in ospedale.

«Queste sono situazioni che destabilizzano l’ordine, la sicurezza e la serenità del personale – è sbottato il vice segretario provinciale del Sappe, Paolo La Corte – e considerato quanto previsto dal protocollo in vigore, si rende indispensabile disporre il trasferimento degli aggressori in altro istituto penitenziario».

E, in una visione più ampia della problematica, il segretario generale del sindacato autonomo polizia penitenziaria, Donato Capece, ha ribadito che «è ora di rivedere completamente le politiche di gestione e di trattamento dei detenuti minorenni, tra i quali vi sono soggetti con profili criminali di rilievo già dai 15, 16 anni di età e persino da adulti, fino a 25 anni di età, che continuano ad essere ristretti… la realtà detentiva minorile italiana – ha aggiunto – come denuncia sistematicamente il Sappe, è più complessa e problematica di quello che si immagina o si rappresenta in fortunate serie tv», ha concluso.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi