Home Cronaca Altro processo all’«untore» nisseno, è accusato di avere contagiato 30 donne con...

Altro processo all’«untore» nisseno, è accusato di avere contagiato 30 donne con l’Hiv

905 views
0

Caltanissetta – Nuovo processo per il nisseno accusato di avere contagiato parecchie donne con il virus Hiv. Lo ha deciso la Cassazione che ha rimesso gli atti alla Corte d’Appello della capitale.

Al centro della vicenda il nisseno Valentino Talluto che in primo grado è stato condannato a ventiquattro anni di carcere, poi ridotti a ventidue in appello.

Ma adesso la Suprema Corte ha annullato con rinvio, chiedendo ai giudici d’appello di verificare se la pena a carico dell’imputato possa esse inasprita.

Sì perché nel secondo passaggio in aula era stato assolto per alcuni casi, così da ottenere la riduzione della condanna.

Il giovane, dal canto proprio, si è sempre difeso asserendo che non è stata mai sua intenzione contagiare volontariamente quante più donne possibili.

Ora la Cassazione ha rimesso tutto in discussione. A chiedere il nuovo processo non è stato soltanto l’imputato, ma anche la procura generale e alcune parti civili.

L’imputazione che l’accusa vorrebbe è l’epidemia dolosa, mentre il giovane «untore», com’è stato ribattezzato, è stato riconosciuto colpevole dell’ipotesi di lesioni gravissime.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi