Home Eventi Mussomeli, col maltempo salta il corteo del 1 novembre, il 4 cerimonia...

Mussomeli, col maltempo salta il corteo del 1 novembre, il 4 cerimonia con le forze armate

739 views
0

MUSSOMELI – Causa maltempo,  salta il programma previsto dall’amministrazione comunale per la giornata di Tutti i Santi e relativo alla  commemorazione dei defunti prevista per  il 1 novembre. Il programma prevedeva alle ore 14,30  raduno in Piazza Umberto I e avvio corteo che si sarebbe mosso per raggiungere il cimitero comunale; per le 16,00 era prevista presso il Cimitero Comunale la preghiera, benedizione e deposizione corona di fiori dinanzi al sacrario comunale. La festa cristiana di “ Tutti i Santi”, si celebra il 1° novembre ed è una festa religiosa, ma anche civile. Infatti, durante tale festa, i lavoratori hanno diritto al riposo pagato come giorno festivo. D’altronde che festa sarebbe se si dovesse andare al lavoro? Tale festa, come facilmente intuibile dal nome, commemora tutti i santi della storia cristiana. E’ impensabile che tutti i santi della cristianità, che sono di più di 365, trovino lo spazio che giustamente meriterebbero nel calendario civile italiano. Il 1° novembre di ogni anno, si ricordano, con la commemorazione cristiana, le loro vite e i loro martiri, quanto importanti siano stati, come messaggeri di fede per tutti cristiani, i loro sacrifici e i loro gesti nella storia della cristianità. E’una festa particolarmente sentita nel nostro paese,  ed in tutte le regioni della penisola fanno da cornice celebrazioni che si mischiano con la tradizione e sono da ricondursi al periodo Medioevale. A fare da protagonista la tradizione culinaria, con mostre dei prodotti di stagione ed in particolar modo dei dolci tipici della festa di Ognissanti. In Sicilia, è convinzione che durante la notte di Ognissanti i defunti portino dolciumi ai bambini che si sono comportati bene e non abbiano fatto i monelli, soprattutto dolci di Martorana. Il giorno successivo al 1° di novembre, in Italia si celebra la festa dei defunti o meglio nota come Giorno dei Morti, in cui i fedeli cristiani commemorano i cari che non ci sono più. E’ innegabile che la Chiesa Cristiana sentisse il bisogno di rendere meno pagana l’usanza di festeggiare i defunti secondo la credenza dell’antico popolo celtico delle terre dell’Europa del Nord, che con la festa di Halloween, tramanda la convinzione  che durante la notte a cavallo fra il 31 ottobre e il 1 novembre, i defunti tornino dall’oltretomba e camminino sulla terra fra i viventi. “Dolcetto o scherzetto?” Per il 4 novembre è prevista, in occasione della giornata delle Forze Armate,  un’ altra intensa cerimonia che da programma si sintetizzerà in una serie di passaggi così articolati:

ore 15.45  Raduno a palazzo municipale e avvio corteo che si muoverà per raggiungere Piazza Umberto I ;

ore 16.15 deposizione corona di alloro;

ore 16.20 intervento del Sindaco Giuseppe S. Catania.

A conclusione della commemorazione sarà celebrata la Santa Messa nella Chiesa San Francesco D’assisi.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi