Home Cronaca «Anziani maltrattati in casa di riposo», chiesto il processo  

«Anziani maltrattati in casa di riposo», chiesto il processo  

1.038 views
0

San Cataldo – La procura chiede il processo per l’amministratore di una casa di riposo e suoi collaboratori. Tutti finiti al centro, nel febbraio di due anni fa, di un’indagine dei carabinieri che ha fatto scattare un provvedimento cautelare, la sospensione a tempo per gli operatori e il sequestro della stessa struttura.

Sullo sfondo, la morte di una donna ospite della stessa casa di riposo sancataldese, «villa Serena», deceduta nel luglio del 2017.

A rischiare il processo sono il quarantottenne di San Cataldo, Giuseppe Calì, il ventiseienne  Riccardo Panzarella, la trentacinquenne Rosa Gentile , la trentottenne Chiara Marcenò e la quarantunenne Maria Concetta Natale – assistiti dagli avvocati  Rosario Di Proietto e Gianluca Amico – tutti finiti al centro di un’indagine dei carabinieri .

Sono tutti accusati di maltrattamenti e, il solo Calì, anche di omicidio colposo. Imputazione, quest’ultima, legata al decesso della caterinese Anna Polizzi, 85 anni al momento del decesso avvenuto il 29 luglio 2017.

Secondo la tesi di militari e magistrati le sarebbero stati somministrati potenti farmaci sedativi in quantità eccessiva. E la successiva autopsia avrebbe poi viaggiato in tal senso.

Ora la procura di Caltanissetta, attraverso il sostituto Massimo Trifirò, ha chiesto l’apertura di un procedimento a loro carico.

Gli ospiti della struttura – è la tesi accusatoria – sarebbero stati maltrattati, derisi, trattati inumanamente e pure derisi e puniti. Uno scenario ricostruito dalle indagini dei militari che sono partite proprio dopo la morte della donna.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi