Home Cronaca Armato di coltello rapinò una farmacia, incastrato dalle immagini e arrestato

Armato di coltello rapinò una farmacia, incastrato dalle immagini e arrestato

356 views
0

Caltanissetta – Armato di un grosso coltello avrebbe rapinato una farmacia. Ma adesso è stato scoperto e arrestato dai carabinieri.

È un cinquantaseienne di Niscemi, peraltro volto noto alle forze dell’ordine. È accusato di essere lui l’autore di un assalto messo a segno in una farmacia di Niscemi.

L’irruzione risale alle quattro e mezzo del pomeriggio di martedì 9 novembre. Quando un bandito a volto coperto e un cappellino da baseball in testa, ha fatto irruzione nella rivendita di farmaci nel centralissimo viale Mario Gori.

Impugnando un coltello ha costretto i dipendenti a vuotare il registratore di cassa, ordinando loro di sistemare le banconote dentro un sacchetto di plastica.

Arraffati i quattrini è uscito di scena fuggendo a tutta velocità a piedi. Immediatamente è stato lanciato l’allarme ed è scattata la caccia all’uomo.

I carabinieri hanno subito ritrovato il coltello utilizzato dal rapinatore. Arma abbandonata a pochi passi dalla farmacia appena assaltata.

Nel frattempo il rapinatore si sarebbe cambiato d’abito nascondendo la camicia, la mascherina e il cappellino indossati poco prima, dentro un fusto metallico per  raccogliere le acque.

Ma la sua fuga è stata pure immortalata dall’impianto di videosorveglianza. E i militari, attraverso quelle immagini, hanno riconosciuto il sospettato.

È stata effettuata una perquisizione in casa sua e lì, i militari hanno rinvenuto gli abiti che avrebbe indossato durante la rapina. Mentre dentro un televisore v’era una busta con dentro i soldi appena rapinati e che sono stati restituiti al titolare della farmacia.

Il cinquantaseienne è già comparso dinanzi il giudice che ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi