Home Cronaca Arrestati per maltrattamenti e stalking, in due negano le accuse  

Arrestati per maltrattamenti e stalking, in due negano le accuse  

559 views
0

Caltanissetta –Negano di avere aggredito le rispettive donne. Uno respingendo totalmente le accuse a suo carico, l’altro ammettendo solo qualcosa.

Così  i  due nisseni sentiti dal gip del tribunale di Caltanissetta, Valentina Balbo, il trentaquattrenne Marco Bordonaro – assistito dall’avvocato Massimiliano Bellini  – e il sessantenne Biagio Polizzi – assistito dall’avvocato Sergio Iacona  – arrestati entrambi per maltrattamenti e atti persecutori.

Bordonaro – al quale poi sono stati assegnati gli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico – ha ammesso solo di avere stressato la sua ex moglie perché voleva ricucire il rapporto e lei  – secondo la tesi a discolpa – gli avrebbe dato qualche speranza. Fino a quando la vigilia di ferragosto li ha visti insieme. Ed è stato in quel frangente che dopo averli seguito è pure salito sul cofano dell’auto del nuovo compagno di lei. «È stato un momento di rabbia perché li ho visti insieme», ma adesso si sarebbe rassegnato all’idea. Almeno secondo quanto avrebbe riferito al gip.

Polizzi, invece, ha negato categoricamente tutto. La telefonata che lei avrebbe ricevuto da lui mentre era ai domiciliari col braccialetto elettronico – proprio per maltrattamenti alla sua compagna –  sarebbe partita per sbaglio. «Volevo cancellare il numero di lei ed è partita accidentalmente quella brevissima chiamata» ha spiegato al giudice. E poi la difesa ha rimarcato come su lui non pendesse alcuna prescrizione perché era stato autorizzato ad andare a lavorare. Per tutti e due le rispettive difese hanno chiesto la scarcerazione.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi