Home Cronaca Asp Caltanissetta, la Fials: regole certe per la stabilizzazione dei precari, tutelare...

Asp Caltanissetta, la Fials: regole certe per la stabilizzazione dei precari, tutelare tutto il personale precario assunto durante l’emergenza

257 views
0

Caltanissetta – Avviare subito il percorso per la stabilizzazione del personale a tempo determinato all’Asp di Caltanissetta. È quanto chiede in una nota il segretario provinciale della Fials nissena, Gioacchino Zuppardo. Nel documento indirizzato all’assessore regionale Giovanna Volo e al commissario straordinario dell’Asp, Alessandro Caltagirone, il sindacato si è detto “disponibile, nell’immediato, a proporre uno schema di regolamento per la valutazione dei titoli curriculari, da discutere e approvare celermente in delegazione trattante, al fine di dare ad una buona percentuale dei lavoratori interessati la probabilità, non la certezza, di una prossima e auspicabile stabilizzazione”. La Fials ricorda che la normativa prevede “la stabilizzazione del personale assunto tramite collaborazioni coordinate e continuative o altre forme di contratti flessibili come le graduatorie cronologiche comunemente denominate “bando click day”, sempre nel rispetto dei piani di fabbisogno”. La Fials propone quindi “un percorso con il quale non si disperda la professionalità acquisita di tutto il personale sanitario, amministrativo e tecnico in atto in servizio presso l’Asp di Caltanissetta”. 
Il percorso proposto dal sindacato ipotizza “un apposito regolamento per la valutazione dei titoli curriculari che tenga conto di uno specifico punteggio premiale per il personale in servizio durante il periodo di pandemia da Covid-19, procedere quindi alla stabilizzazione del personale in possesso dei requisiti di legge con anzianità di tre anni di servizio o 18 mesi di servizio con riferimento al periodo pandemico. Quindi indire il bando di concorso di tutti i posti in atto occupati da personale con contratto a tempo determinato non rientrante nella stabilizzazione, prevedendo una riserva di posti, con relativa stabilizzazione per il personale assunto mediante procedure tramite collaborazioni coordinate e continuative o altre forme di contratti flessibili come le graduatorie cronologiche comunemente denominate “bando click day” previo espletamento di prove selettive”. Il sindacato chiede inoltre di “prevedere, in percentuale, una riserva di posti per il personale interno, da destinare alle progressioni verticali, come previsto nel contratto 2019/2021” e di “approvare e pubblicare le graduatorie per tutti i profili professionali, dirigenza medica, non medica, Pta, comparto, da utilizzare per la copertura dei posti vacanti”. Infine la Fials chiede di “prorogare tutti i contratti in essere fino alla conclusione dell’iter di stabilizzazione e assunzione del personale in atto in servizio con contratto a termine”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi