Home Cronaca Assenteismo all’Urega, per il gip non vanno sospesi da lavoro

Assenteismo all’Urega, per il gip non vanno sospesi da lavoro

843 views
0

Caltanissetta – No del gip alla sospensione da lavoro per dirigenti e funzionari dell’Urega di Caltanissetta ed Enna. È stato rigettato, infatti, l’appello presentato dalla procura.

Sì perché era stato impugnato il precedente provvedimento del tribunale del riesame che nelle scorse settimane ha annullato le misure interdittive applicate dal gip per un vizio procedurale.

Già perché i dieci dipendenti regionali sono stati sospesi da lavoro, per un periodo variabile da un anno a sei mesi, senza prima esser interrogati.

La mancanza di questo passaggio ha indotto il “Riesame” ad annullare le dieci misure in precedenza adottate, ossia la sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio.

Il rigetto ha interessato Domenico Michele Bonelli, 63 anni, Domenico Melilli, 62 anni, Roberto Lauricella, 59 anni, Domenico Di Mare, 61 anni, Salvatore Falcone, 66 anni, Alfonso Tumminelli, 59 anni  e Carlo Turco, 56 anni e Gabriella Dell’Utri, 58 anni –  assistiti dagli avvocati Giuseppe Panepinto, Walter Tesauro, Davide Schillaci, Rosario Di Proietto e Massimo Dell’Utri) – mentre sono stati rinviati a settembre, invece, gli interrogatori di due  funzionari – assistiti dagli avvocati Davide Schillaci e Annalisa Petitto – Mario Sferrazza di 55 anni e Marco Giovanni Bonura, 58 anni.

Ma in effetti rimangono sospesi perché su tutti pende un provvedimento disciplinar eda parte della regione che dovrà decidere anche sull’eventuale licenziamento.

Complessivamente gli indagati sono quindici e sono tirati in ballo per truffa aggravata e di false attestazioni o certificazioni in relazione alle presenze in servizio.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi