Home Attualità Assenteismo in ospedale, la procura chiede il processo

Assenteismo in ospedale, la procura chiede il processo

776 views
0

Su loro, un manipolo di presunti assenteisti, pende la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla procura sull’onda dell’inchiesta che poco più di un anno fa ha fatto pure scattare sette misure cautelari personali. Ora, dei diciotto in origine indagati, in diciassette sono al centro del dossier della procura gelese per truffa aggravata. Sono tutti dipendenti dell’Azienda sanitaria provinciale della città del golfo. Tra loro personale amministrativo e tecnici. È dallo sfogo di un utente, che ha lamentato disservizi, che è poi partita l’indagine che la magistratura ha affidato alla polizia. Era il settembre di tre anni fa. E dai poliziotti sono state installate microcamere in punti strategici, a cominciare dalle zone in cui sono sistemati gli orologi marcatempo per rilevare le presenze. Le indagini avrebbero consentito agli investigatori di documentare parecchi casi di assenteismo, con personale che sulla carta si sarebbe trovato in servizio mentre, in realtà, sarebbe stato fuori ufficio magari a sbrigare faccende personali. Questa, almeno, è la tesi accusatoria. Anche se alcuni indagati, entro i venti giorni dall’avviso di chiusura delle indagini notificato loro dalla procura, hanno chiesto di essere ascoltati per chiarire la loro posizione. E in questo scenario l’Azienda sanitaria provinciale già in precedenza aveva espresso la volontà di volersi costituire parte civile – per gli eventuali danni subiti – nei confronti dei propri dipendenti nel procedimento che sarà.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 1.5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi