Home Cronaca Avances sessuali a una dipendente, chiesti 4 anni per l’ex direttore del...

Avances sessuali a una dipendente, chiesti 4 anni per l’ex direttore del museo «Pirandello»

1.309 views
0

È per le sue presunte avance a un sua  “sottoposta” che rischia quattro anni di carcere. Tanti ne ha chiesti a suo carico la procura. Perché lui, Vincenzo Caruso, ex soprintendente ai beni culturali di Caltanissetta, sotto accusa per fatti che risalgono al tempo in cui dirigeva la biblioteca  museo «Luigi Pirandello di Agrigento , è accusato di stalking ai danni di una dipendente. L’obiettivo, per l’accusa, sarebbe stato a sfondo sessuale. La stessa che poi, denunciando la vicenda, lo ha trascinato in giudizio. Ora è parte civile insieme al marito – assistiti dall’avvocato Arnaldo Faro – nel procedimento che ne è derivato. E i fatti in questione sono racchiusi in un ampio arco temporale di otto anni. Quelli che vanno dal 2009 ai primi mesi del 2017. Poi, la denuncia presentata dalla donna avrebbe inferto il colpo di scure. E ha pure deciso di cambiare amministrazione. Secondo la tesi degli inquirenti, il funzionario regionale, al tempo in cui era a capo del museo «Pirandello», avrebbe esternato apprezzamenti a sfondo erotico, assumendo pure atteggiamenti provocatori a lavoro per avere rapporti sessuali con una dipendente. Fin qui l’accusa. Già, perché dal canto proprio Caruso – difeso dagli avvocati Walter Tesauro e Vincenzo Caponnetto –  ha sempre respinto le contestazioni a suo carico.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi