Home Cronaca Bimbo di Mussomeli morì in bici, definitive 14 condanne

Bimbo di Mussomeli morì in bici, definitive 14 condanne

2.638 views
0

Mussomeli – Pioggia di condanne per la morte di un bimbo di Mussomeli. È stata la Cassazione a cristallizzarle dopo sei processi a carico di quattordici imputati.

Tutti tirati in ballo per il decesso del piccolo Salvatore Lomonaco, 8 anni appena al momento della disgrazia che ha spezzato la sua vita nel giugno di quattordici anni fa.

Condanna definitiva a 8 mesi ciascuno pe 14 abitanti di uno stabile di via Bumarro.  Erano accusati di omicidio colposo.

E già nei precedenti processi è stata riconosciuta ai familiari del piccolo Giuseppe Lomonaco ed Enza La Greca – assistiti dall’avvocato Giuseppe Dacquì  – una provvisionale di 120 mila euro .

La tragedia risale al pomeriggio del 6 giugno del 2007 quando il bimbo, mentre era in sella alla sua bici, è finito giù per un dirupo battendo violentemente la testa contro un masso. Gli effetti di quell’impatto sono stati devastanti e il suo cuore s’è fermato per sempre.

Nell’indagine che ne è derivata in ventitré sono rimasti coinvolti. Poi cinque di loro sono stati processati e condannati a un anno ciascuno con il rito abbreviato. Verdetti che sono divenuti definitivi.

Gli altri imputati sono stati condannati, in ordinario, in primo e in secondo grado. Poi la Cassazione ha annullato totalmente i precedenti processi e l’iter è ripartito da capo con nuove richieste di rinvio a giudizio.

E anche nei successivi passaggi in aula i quattordici ne sono usciti con l’affermazione di colpevolezza che, adesso, la Suprema Corte ha reso inappellabili

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.4 / 5. Vote count: 10

Vota per primo questo articolo

Condividi