Home Cronaca Blitz antimafia a Niscemi, ecco chi sono gli arrestati

Blitz antimafia a Niscemi, ecco chi sono gli arrestati

579 views
0

Niscemi – Lui, il boss niscemese, a capo del mandamento di Gela, avrebbe voluto la morte dell’imprenditore che aveva denunciato richieste di pizzo. E sono i carabinieri a neutralizzare in tempo il progetto. Con un’indagine, etichettata come “chirurgica” che alla fine ha fatto scattare ventinove misure cautelari coinvolgendo anche un ex sindaco e appartenenti alle forze dell’ordine.

In carcere sono finiti lo stesso capo del mandamento gelese di Cosa nostra, il niscemese Alberto Musto, 37 anni, il fratello Sergio Musto di 35 anni, l’ex sindaco di Niscemi, Paolo Rizzo, 69 anni,  Andrea Abaco, 27 anni, Alessandro Fausciana, 45 anni, Antonio Pittalà, 32 anni,  Carlo Zanti, 69 anni.  Carmelo Raniolo, 49 anni,  Davide Cusa, 30 anni,  Emanuele Burgio, 51 anni,  Francesco Alessio Torre, 46 anni,  Francesco Amato, 53 anni,  Francesco Cantaro, 47 anni,   Francesco Cona, 26 anni,  Francesco Piazza, 59 anni,  Gaetano Fausciana, 54 anni,  Gianni Ferranti, 64 anni,  Giovanni Ferranti, 40 anni,  Giuseppe Auteri, 42 anni,  Giuseppe Manduca, 57 anni,  Luigi Cannizzaro, 59 anni,  Renè Salvatore Di Stefano, 33 anni,  Salvatore Fausciana, 24 anni,  Salvatore Giugno, 55 anni,  Salvatore Signorino Pittalà, 61 anni,  Vincenzo Cannizzaro, 35 anni – tutti finiti in carcere – e, ancora il poliziotto in pensione, Salvatore Giugno 55 anni e due donne, la compagna del boss e la sorella di lei, tutti e tre ai domiciliari. Chiude il quadro il carabiniere Giuseppe Carbone, 44 anni, in servizio a Gela, sospeso dal servizio.

Sono accusati, a vario titolo , di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, favoreggiamento personale, violenza privata, minaccia e  minaccia a pubblico ufficiale, illecita concorrenza con minaccia e violenza, incendio, porto e detenzione di armi e munizionamento, ricettazione e violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi