Home Cronaca Catania convoca un Tavolo Sindaci per l’eccezionalità degli eventi climatici

Catania convoca un Tavolo Sindaci per l’eccezionalità degli eventi climatici

594 views
0

Mussomeli – Una Sicilia costretta a fare i conti col raccolto disastroso della stagione agricola 2023. Dopo il terziario, agricoltura in ginocchio in tutta la Sicilia a causa delle incessanti piogge, delle forti raffiche di vento e del clima freddo di maggio. Che l’arrivo delle piogge decreti in modo indiscutibile la fine dell’estate non sembrerebbe più la regola. E se le piogge di fine estate hanno del suggestivo, lo stesso non può certo dirsi di quelle primaverili. Vale piuttosto il detto tutto siculo “ci vuliva cuamu l’acqua di maiu” ovvero “ci voleva come l’acqua a maggio” a scongiurare quasi la peggiore delle sorti. Oggi purtroppo l’odore della terra bagnata è diventato un infausto presagio che corre su un doppio binario, precipitazioni intense e danni al raccolto. Fieno ammuffito, trebbiatura bloccata, agrumeti ed uliveti fortemente danneggiati in tutta l’isola. Così, per iniziativa del deputato regionale di FdI, lunedì 19 giugno è convocato un incontro con tutti i sindaci della provincia di Caltanissetta con lo scopo di richiedere lo stato di emergenza regionale e quello di calamità nazionale con i seguenti punti:
1) Richiesta di piena operatività da parte della Regione Siciliana all’Osservatorio Regionale sui cambiamenti climatici;
2) Ricognizione immediata dei danni effettivi sia sulle strutture che alla produzione;
3) Prevedere un piano d’azione a livello regionale che contempli misure di investimento per la prevenzione, con tutte le opere che questo comporta;
4) Condividere modalità specifiche col settore assicurativo al fine di garantire maggiore tutela alle imprese;
5) Sospensione e rinvio dei mutui;
6) Sospensione dei termini concessi per la realizzazione degli investimenti finanziati dalle varie misure regionali, nazionali ed europee.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.7 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi