Home Cronaca Colpi di fucile contro l’auto del sindaco di Sommatino, Letizia: «La nostra...

Colpi di fucile contro l’auto del sindaco di Sommatino, Letizia: «La nostra azione sarà ancor più incisiva»

300 views
0

Sommatino – Colpi di fucile contro l’auto del sindaco di Sommatino. Due quelli che sono stati sparati contro la sua Renault. È nella notte che è scattato l’avvertimento. Ma pur nel silenzio nessuno avrebbe udito gli spari.

Bersaglio dell’intimidazione è stato il sindaco Salvatore Letizia eletto nella tornata elettorale del giugno dello scorso anno. L’episodio è adesso al vaglio dei carabinieri

Due i fori alla carrozzeria che sono stati scoperti nelle primissime ore della mattina e immediatamente sono intervenuti i militari per i rilievi.

È nell’attività politica di Letiza e della sua giunta che le indagini si starebbero catalizzando, ma non soltanto.

«Sono scosso, soprattutto per la mia famiglia» è la sensazione dello stesso sindaco. «Penso che si possa ricondurre l’accaduto alla mia veste politica, perché professionalmente, in oltre un ventennio, non ho mai avuto problemi», ha aggiunto.

«Ma se pensavano d’intimorirmi si sbagliano, la mia azione sarà ancora più incisiva e il nostro impegno ancor più forte», ha avvertito.

Sotto il profilo investigativo i carabinieri stanno ora analizzando le immagini registrate da impianti di videosorveglianza.

Già negli anni passati, due allora sindaci, hanno subito intimidazioni. Nel novembre di nove anni fa Salvatore Crispino Sanfilippo ha subito l’incendio del suo studio di assistenza fiscale.

Due anni dopo è stata intimidita anche l’allora sindaca Elisa Carbone. In casa le sono stati recapitati proiettili e una bottiglietta di benzina.

Intanto al fianco del sindaco letizia si sono subito schierati gli assessori Mariangela Castellano,

Manuela Trapanese, Virginia Ferrigno, Jean Pierre Rumeo e Antonino La Quatra e consiglieri comunali del gruppo “Sommatino sei Tu”, Rita Messina, Ester Scalzo, Salvatore Sammartino,

Liborio Cravotta, Rocco Vinciguerra e Emanuele Sallemi.

«Gesto ignobile, codardo e assolutamente inaccettabile quello subito dal nostro sindaco Salvatore Letizia, che ha ritrovato la propria auto colpita da colpi di arma da fuoco… gesto che ha turbato la sua famiglia, tutti noi amministrazione, consiglieri e l’intera comunità sommatinese…

esprimiamo la massima solidarietà al sindaco Letizia che, di certo, non fermerà la propria azione amministrativa ed il suo impegno politico per la comunità sommatinese», hanno ribadito.

«Sebbene queste azioni feriscono la vita e gli affetti di una persona – sono andati avanti – il nostro sindaco saprà immediatamente reagire richiamando ai valori su cui si fonda il suo operato … noi amministratori e consiglieri abbiamo il dovere di continuare a lavorare nell’interesse dei nostri concittadini e nessuno riuscirà a distruggere e inficiare il cammino per la legalità e trasparenza che abbiamo portato avanti negli ultimi due anni. Continueremo sempre con più convinzione ad essere al suo fianco…. ci auguriamo – hanno concluso – che i responsabili possano essere identificati al più presto e assicurati alla giustizia».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi