Home Le Nostre Rubriche Pane e Vino Come assumere proteine limitando il consumo di carne e pesce

Come assumere proteine limitando il consumo di carne e pesce

106 views
0

Diminuire il consumo di carne e pesce può essere una scelta di gusti o di salute per molte persone. Allo stesso tempo però, optando per una dieta ricca di alimenti vegetali può essere più difficile assumere il giusto apporto di proteine di cui si ha bisogno. O almeno questo è quello che si crede.

In questo articolo si vedrà come integrare il giusto fabbisogno di proteine in una dieta vegetariana grazie all’aiuto di tre alimenti principali.

Le uova

Le uova sono una risorsa proteica versatile e conveniente, particolarmente preziosa per coloro che intendono ridurre il consumo di carne e pesce. Dotate di un profilo nutrizionale completo che offre una vasta gamma di benefici per la salute e ricche di proteine di alta qualità, contengono tutti gli amminoacidi essenziali necessari per il corpo umano. Inoltre, sono anche una fonte significativa di vitamine e minerali essenziali, tra cui vitamina D, vitamina B12 e selenio.

Tra gli altri pregi, la loro versatilità culinaria le rende un ingrediente adatto alla preparazione di numerose ricette, dalla classica frittata alle varianti come le uova strapazzate, fino ai muffin salati. Riguardo al numero di uova che si possono consumare in una settimana, generalmente si consiglia di consumarne fino a quattro, ma il numero può aumentare o diminuire a seconda delle proprie esigenze e condizioni fisiche. 

Sicuramente, ciò che non cambia per nessuno, è l’importanza di prediligere il consumo di uova fresche, poiché presentano una migliore qualità nutrizionale rispetto a quelle conservate per periodi prolungati. Per assicurarsi uova di qualità ma con un occhio di riguardo al risparmio, è consigliabile approfittare delle offerte online di alcune catene di supermercati, in questo modo si ha anche il vantaggio di ricevere comodamente a casa la propria spesa.

I legumi e la soia

I legumi rappresentano una preziosa fonte di proteine vegetali, ideale per coloro che desiderano ridurre il consumo di carne e pesce nella propria alimentazione. Ricchi di proteine, fibre, vitamine e minerali, i legumi offrono numerosi benefici per la salute. Nella dieta mediterranea, in particolare, i legumi sono ampiamente utilizzati in una varietà di piatti gustosi e salutari come, ad esempio, la classica minestra di ceci o di fagioli per un pasto principale, mentre l’hummus – una crema di ceci – rappresenta un ottimo antipasto o spuntino.

Tra i legumi, la soia merita una menzione speciale per le sue caratteristiche uniche. Si tratta di una fonte di proteine completa, contenendo tutti gli amminoacidi essenziali, e di isoflavoni, composti vegetali con proprietà antiossidanti. La soia può essere consumata in vari modi, come legume o sottoforma di derivato, ad esempio il tofu, una valida alternativa alla carne. 

Altri prodotti derivati dalla soia molto versatili sono i burger vegetali o i preparati simil carne da reidratare a casa per le proprie ricette, come lo spezzatino di soia cremosissimo o altri piatti per cui il web è grande fonte di ispirazione.

I latticini magri 

I latticini rappresentano un’altra preziosa fonte di proteine in una dieta che evita carne e pesce. Sia il latte che i suoi derivati, come yogurt e formaggi, sono ricchi di proteine di alta qualità, oltre ad essere una fonte importante di calcio e altri nutrienti essenziali. Tuttavia, è importante fare attenzione all’apporto di grassi, specialmente nei formaggi.

I formaggi magri sono preferibili per coloro che desiderano limitare l’assunzione di grassi saturi e, in particolare, per essere considerato magro un latticino dovrebbe contenere meno del 3% di grassi. Opzioni come lo yogurt greco magro o il formaggio fresco sono ottimi esempi di latticini a basso contenuto di grassi, da consumare da soli o utilizzati in insalate o condimenti.  Infine, per ottenere il massimo beneficio dalle proteine dei latticini, è consigliabile consumarli in diversi momenti della giornata, dalla colazione ai pasti principali: incorporare questi alimenti nella propria dieta può contribuire a garantire un adeguato apporto proteico senza compromettere l’equilibrio nutrizionale complessivo.

 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 1 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi