Home Cronaca «Coltivavano marijuana», scattano due arresti e un terzo è ricercato

«Coltivavano marijuana», scattano due arresti e un terzo è ricercato

514 views
0

Caltanissetta – Li hanno sorpresi nel bel mezzo della preparazione di una coltivazione di cannabis. Questa, almeno, è la tesi accusatoria.

E se due di loro sono finiti in trappola, un terzo complice è riuscita a farla franca. Almeno finora. Già, perché all’arrivo della polizia è scappato.

Così sono stati arrestati due sospetti pusher. Un niscemese, D.A, ventiseienne e un gelese, N.S. cinquantaduenne.

Nei loro confronti è stato contestato il reato di coltivazione di sostanze stupefacenti in concorso. Stessa ipotesi che pende anche sul fuggitivo.

I poliziotti hanno fatto irruzione in un fondo agricolo di contrada Feudo Nobile, nelle campagne di Niscemi. Lì hanno sorpreso il terzetto.

Dentro un’area agricola recintata, gli agenti hanno trovato 32 seminiere in polistirolo, con dentro ognuna 112 alveoli per la coltivazione di piantine di marijuana, con torba e 3500 semi di cannabis.

Piante che, secondo la tesi investigativa, sarebbero state pronte per essere seminate in due serre complete con coperture di plastica.

Mentre i 3500 semi sequestrati sono stati affidati agli esperti del dipartimento di scienze biologiche e ambientali dell’università di Catania per esser analizzati in laboratorio.

I due sono stati arrestati e rinchiusi in cella. Poi sono comparsi al cospetto del gip che ha convalidato le misure ma rimettendoli in libertà.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi