Home Cronaca Controlli straordinari della polizia con arresti, misure cautelari e sequestri di droga...

Controlli straordinari della polizia con arresti, misure cautelari e sequestri di droga e soldi

456 views
0

Un arresto, tre misure cautelari, diciotto denunciati e il sequestro di cocaina. C’è tutto questo e altro in un controllo straordinario del territorio eseguito dalla polizia in queste ultimissime nelle settimane di agosto nell’area del Gelese. Per quanto concerne le misure personali, la prima è stata emessa nei confronti di un trentatreenne accusato di maltrattamenti in famiglia e stalking ai danni della ex compagna. La carcerazione è stata disposta magistrato di sorveglianza che ha sospeso in via provvisoria l’affidamento al servizio sociale. Divieto di avvicinamento, per gli stessi reati nei confronti di ex mogli o compagne, per altri tre destinatari – di cui uno con braccialetto elettronico – ai quali è stato vietato di aggirarsi nei luoghi frequentati dalla persona offesa.  Interdizione che, su richiesta della procura che ha coordinato le indagini della polizia, è stata disposta dal gip del tribunale di Gela.   Sono state invece diciotto, complessivamente, le denunce della polizia. Tra queste, più in dettaglio, una per danneggiamento seguito incendio di un’auto, tre per porto di oggetti atti ad offendere, una per fallito furto in un’area di servizio, peraltro con il ritrovamento di un mezzo rubato usato per l’azione e, ancora, due per furto in un’attività commerciale, con il recupero di parte della refurtiva. Tra le pieghe del servizio sono stati sequestrati cocaina e soldi ritenuti da poliziotti e magistrati frutto della sospetta attività di spaccio. Completano il quadro i 519 mezzi fermati a posti di blocco e l’identificazione dei 1958 occupanti con la segnalazione in via amministrativa alla procura di sei giovani per uso di droghe. In tema di sicurezza stradale sono state elevate numerose contravvenzioni a indisciplinati del volante e, infine, sono stati rimossi cinque mezzi non assicurati e che erano stati abbandonati in strada.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi