Home Cronaca Coronavirus, esercito anche a Caltanissetta

Coronavirus, esercito anche a Caltanissetta

1.693 views
0

Caltanissetta – Giornata intensa per una doppia riunione in web conference del prefetto di Caltanissetta,  Cosima Di Stani per definire sia la presenza dell’esercito nei servizi di controllo del territorio per l’attuazione delle misure di contenimento  del coronavirus e sia per consentire il pagamento, nei prossimi giorni, delle pensioni presso tutti gli uffici postali della provincia in condizioni di assoluta sicurezza nell’attuale fase di emergenza epidemiologica.

Alla riunione hanno partecipato, oltre ai vertici delle forze dell’ordine, i sindaci di Caltanissetta e di Gela e rispettivamente il Comandante del quarto reggimento Genio guastatori ed il direttore della filiale di Caltanissetta delle Poste italiane e il  responsabile dell’area vigilanza degli uffici postali della Regione Siciliana.

L’esercito contribuirà ai servizi di controllo del territorio con due pattuglie per quadrante orario, dislocate nei Comuni di Caltanissetta e Gela o Niscemi.

Per quanto concerne gli uffici postali, Poste italiane ha fatto presente che l’azienda ha previsto, per il rispetto delle misure di distanziamento sociale, di anticipare i pagamenti della pensione dal prossimo 26 marzo, giornata in cui verranno accreditate le pensioni per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution.

I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno, pertanto,  prelevare i contanti dagli sportelli Atm Postamat presenti sul territorio, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Per coloro i quali, invece, non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, dovranno

presentarsi agli sportelli secondo il  calendario che verrà pubblicizzato nei prossimi giorni e che prevede una turnazione alfabetico. Inoltre in alcune filiali dove si prevede maggiore utenza verranno previsti servizi di piantonamento con guardie giurate.

Nel corso del Comitato si è concordato di incrementare in quelle giornate i servizi di controllo per favorire le misure di distanziamento sociale ma anche per controllare che il ritiro della pensione possa avvenire in una adeguata cornice di sicurezza e, pertanto, le pattuglie delle forze dell’ordine vigileranno nei pressi degli uffici postali.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 8

Vota per primo questo articolo

Condividi