Home Sport Cristiano Ronaldo, ecco quanto si è messo in tasca nei suoi anni...

Cristiano Ronaldo, ecco quanto si è messo in tasca nei suoi anni alla Juve

352 views
0

Torino – Un epilogo del genere tra la Juventus e Cristiano Ronaldo non se lo sarebbe potuto aspettare nemmeno il più calcolatore degli appassionati di scommesse sui casino online con bonus di benvenuto. E, in effetti, neanche i tifosi juventini erano pronti a un addio che è giunto con simili modalità.

Le vendite delle magliette non hanno ripagato l’acquisto di CR7

È un po’ la classica leggenda metropolitana che tutti decantavano poco dopo l’acquisto del fenomeno portoghese. Il suo acquisto da parte della Juventus, stando ai dati che sono stati processati e poi divulgati da parte del portale specializzato Calcio e Finanza, non è stato assolutamente ripagato tramite la vendita delle magliette.

Se da un lato bisogna riconoscere come la Vecchia Signora abbia dovuto fare a meno di ben 6 milioni di euro di ricavi fissi da parte di Adidas per quanto riguarda la gestione di prodotti e licenze, i ricavi hanno raggiunto “solamente” quota 26,5 milioni di euro per quanto riguarda la prima stagione di Cristiano Ronaldo a tinte bianconere. Anche per via del Covid, poi, questo comparto è letteralmente crollato, passando a 12 milioni di euro nella stagione 2019-20 e poi a soli 9 milioni di euro nella stagione 2020-21.

Nel momento in cui la Juventus ha portato a segno il colpaccio del fenomeno di Madeira, è chiaro che lo spettro del Coronavirus non aleggiava ancora nella società nostrana. In base a un report che è stato messo a punto dalla nota società Deloitte, la pandemia ha avuto un peso impressionante sul calcio europeo.

Anzi, in realtà da questo report emerge come uno dei campionati che ha maggiormente risentito dell’impatto negativo dovuto alla pandemia è stato proprio la Serie A, con le entrate che hanno fatto registrare un calo che si è attestato intorno al 20%. Come si può facilmente intuire, anche per via del notevole introito che ogni anno arriva dai botteghini, la Juve è stata uno dei club più colpiti. Basti pensare come, da due anni a questa parte, ha dovuto richiedere non uno, ma ben due aumenti di capitale agli azionisti, il primo pari a 300 milioni di euro e il secondo addirittura da 400 milioni di euro.

Le stime di Forbes

I dati che sono stati analizzati da parte della celebre rivista Forbes hanno messo le cose in chiaro. In ogni caso, la Juventus qualcosa ha guadagnato dall’arrivo di Cristiano Ronaldo ad oggi. Si tratta più che altro del valore del brand della società, che ha fatto registrare una vera e propria impennata.

Al giorno d’oggi, infatti, il valore del brand a tinte bianconere sarebbe giunto a qualcosa come 1,95 miliardi di dollari, circa 500 milioni di dollari in più in confronto alla cifra intorno alla quale si aggirava nel 2018. Attenzione, dal momento che si tratta di una somma che vale circa tre volte l’Inter e quasi quattro volte il Milan.

In base ad altri dati che sono stati condivisi da parte de La Gazzetta dello Sport, l’acquisto di CR7 ha portato comunque in dote un aumento importante in termini di ricavi che derivano dall’apporto degli sponsor, nonostante l’emergenza sanitaria e la conseguenza crisi correlate alla pandemia da Coronavirus.

Infatti, se nella stagione 2017-18 i ricavi da sponsor in casa bianconera si aggiravano intorno a 87 milioni di euro, nell’anno in cui è arrivato il fenomeno portoghese hanno toccato i 109 milioni di euro, per poi arrivare a 130 milioni di euro nel 2019-20. Sui social network, l’azienda CR7 ha portato in dote un altro aumento di proporzioni veramente considerevoli, dal momento che la Vecchia Signora è passata da 50,4 milioni di follower tre anni fa, a 113,2 milioni di follower attuali.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi