Home Cronaca Dal 28 via le mascherine ma a Mussomeli molti anticipano

Dal 28 via le mascherine ma a Mussomeli molti anticipano

1.286 views
0

MUSSOMELI – L’ultimo simbolo del Covid sta per cadere anche in Italia, anche se a Mussomeli ad onor del vero è caduto già da tempo. Basta farsi un giro per le strade del paese e vedere quanti mettono la mascherina e in che modo. “Dal 28 giugno superiamo l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto in zona bianca, ma sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionali stabilite dal Cts” scrive il ministro della Salute Roberto Speranza con un post su Facebook. Notizia certamente positiva, nessuno capisce quanto sia bella la libertà quando quest’ultima viene limitata e, sinceramente, tutti noi abbiamo sentito questo senso di privazione sulla nostra pelle ormai da molto tempo. La necessità di fissare le regole e i termini della permanenza dell’obbligo di indossare le mascherine all’aperto resta in questo momento la priorità sulla quale si discute a livello nazionale. Il governo ha chiesto il parere ufficiale e definitivo agli scienziati. Gli esperti saranno chiamati a pronunciarsi in modo univoco dando il parere comunque entro il 5 o comunque non più tardi del 12 luglio. L’ipotesi sarebbe quella di accellerare i tempi della decisione, ma bisogna non farsi prendere dall’euforia a causa delle varianti che sono ancora allo studio per quanto riguarda gli effetti e la pericolosità di contagio. Certamente si potrà stare senza mascherina solo nei luoghi all’aperto e dove non ci sono rischi di assembramento perchè, in questo caso, andrà necessariamente indossata. Nel resto d’Europa l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie all’aperto è già cessato, come in Spagna e in Francia, mentre in altre nazioni come Belgio, Olanda, Svizzera, Austria, alcuni lander della Germania e nel Regno Unito non è mai stato imposto l’obbligo. L’invito, qualunque sia la decisione del comitato scentifico, è quello di non abbassare la guardia e fare attenzione, in modo da non doverci ritrovare con la ripresa dell’inverno nella stessa situazione di prima.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi