Home Cronaca Debiti milionari con l’Ato, dirigente comunale a giudizio

Debiti milionari con l’Ato, dirigente comunale a giudizio

473 views
0

Gela – Quei soldi non sarebbe mai finiti nella casse dell’Ato Cl2 rifiuti. E il mancato pagamento, almeno secondo la tesi accusatoria, sarebbe da addebitare a un dirigente comunale gelese.

Lo stesso, Alberto Depetro che adesso è stato chiamato in giudizio per rispondere di questa presunta omissione che avrebbe toccato il tetto dei quattordici milioni di euro.

Questa almeno è la tesi accusatoria a suo carico anche se lo stesso dirigente non sarebbe dipese dal suo settore ma da un altro dello stesso Comune.

I fatti in questione risalirebbe fino a cinque anni addietro. Ma scivolando a ritroso nel tempo, secondo la tesi investigativa, si arriverebbe fino a nove anni addietro.

È in quel periodo, secondo la tesi degli inquirenti, non sarebbe stato saldati i debiti che avrebbero toccato quote milionarie relative al servizio di conferimento in discarica.

L’inchiesta ha mosso i primi passi sull’onda della denuncia presentata dal commissario liquidatore della stessa società d’ambito che, peraltro, ha ricostruito l’intera vicenda.

Il mancato versamento delle somme, di contro, secondo la tesi difensiva sarebbe stato causato da altri problemi di tipo economico.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.7 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi