Home Cronaca Lavorava e percepiva reddito di cittadinanza, donna scoperta e denunciata

Lavorava e percepiva reddito di cittadinanza, donna scoperta e denunciata

817 views
0

Caltanissetta – Nonostante avesse un lavoro percepiva il reddito di cittadinanza. Ma è stata scoperta dalla polizia e segnalata alla magistratura.

La donna, una trentasettenne di nazionalità marocchina, è stata smascherata dall’ufficio immigrazione della questura di Caltanissetta.

Ed è un copione che per lei si è ripetuto. Perché era già stata denunciata dalla polizia, qualche anno fa, per avere presentato falsa documentazione all’ufficio immigrazione della questura per ottenere il rilascio di un permesso di soggiorno.

È durante l’attività amministrativa per il rilascio del permesso di soggiorno che è saltato fuori il presunto imbroglio.

Già perché i poliziotti hanno scoperto che la donna, dal febbraio dello scorso anno percepiva indebitamente la settecentocinquanta euro al mese di reddito di cittadinanza.

Passando ai raggi X la documentazione di cui sono entrati in possesso, gli agenti si sono accorti, lavorando alla pratica per il permesso di soggiorno, che la donna percepiva il sussidio nonostante risultasse svolgere un’attività lavorativa regolarmente retribuita.

Ma non è tutto. Già, perché per ottenere il riconoscimento del reddito di cittadinanza, da prassi, occorre essere possessori di un titolo di soggiorno di lungo periodo.

E la straniere ne era pure sprovvista. Così i poliziotti hanno scoperto che avrebbe fornito false dichiarazioni agli uffici che dovevano verificare la regolarità della sua situazione.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi