Home Cronaca Droga dalla Germania sotto l’ala del boss legato a «Piddu» Madonia, cinque...

Droga dalla Germania sotto l’ala del boss legato a «Piddu» Madonia, cinque condanne

895 views
0

Vallelunga Pratameno – Per qualcuno è arrivato lo sconto di pena, per altri no. Così nel secondo passaggio in aula per un sospetto manipolo di trafficanti di droga. Lo stesso che, secondo la tesi accusatoria, avrebbe agito sotto l’ala del boss gelese Salvatore Rinzivillo che avrebbe avuto come punto di riferimento il rappresentante provinciale di Cosa nostra, il capo mafia di Vallelunga Giuseppe «Piddu» Madonia.

Piccola rimodulazione della pena per Vincenzo Spiteri e Francesco Doddo scesi adesso a tredici anni e dieci mesi a fronte dei precedenti quattordici anni.

Nulla è mutato, invece, per gli altri tre imputati. In particolare, seguendo un ordine secondo entità della condanna,  Giuseppe Cassaro s’è visto confermare tredici anni e dieci mesi e, ancora, Gabriele Spiteri e Riccardo Ferracane con tredici anni e quattro mesi a testa.

Questo il pronunciamento emesso dalla corte d’Appello di Caltanissetta, dopo le richieste di conferma del precedente verdetto avanzato dalla procura generale. Di contro le difese hanno chiesto  un pronunciamento assolutorio.

Gli imputati sono finiti al centro di un’indagine della polizia che s’è sviluppata lungo l’asse Germania-Roma-Sicilia. Dossier legato alla sospetta movimentazione di droga sotto l’ala della mafia.

L’accusa, nell’ipotizzare il ruolo dei coinvolti, ha ritenuto che i due Spiteri e Cassaro fossero i punti di contatto, con la Germania, per gli stupefacenti, mentre Ferracane lo sarebbe stato a Gela.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi