Home Cronaca Festa della polizia, ecco chi sono i 28 premiati

Festa della polizia, ecco chi sono i 28 premiati

260 views
0

Caltanissetta – In ventotto sono stati premiati durante la cerimonia per celebrare i 172 anni di fondazione della polizia di Stato. Le ricompense sono state assegnate dal ministro dell’Interno e dal dipartimento della pubblica sicurezza, mentre a consegnarle è stato il prefetto Chiara Armenia.

Al sovrintendente Roberto Grieco è stata concessa, dal ministro dell’Interno, una medaglia di bronzo al merito civile perché, il 26 giugno 2015, peraltro in quel momento libero dal servizio, s’è tuffato in mare per salvare due bambine che non riuscivano a tornare in riva. Poi è rientrato in acqua per soccorrere e salvare un uomo rimasto intrappolato in mare e ormai quasi senza forze, conducendolo in salvo.

Al vice questore Giovanni Minardi è stata attribuito l’encomio solenne per un’importante indagine di polizia giudiziaria di respiro transnazionale che, il 15 dicembre 2020, che ha consentito di eseguire sette arresti tra Italia e Belgio, per omicidio, traffico di stupefacenti e detenzione di armi .

Agli ispettori Michele Ernesto Faraci, Salvatore D’anca e Gabriele Spanò, al vice ispettore Giuseppe Antonio Bevilacqua, al sovrintendente capo Cosimo Provenzano e al sovrintendente capo Leandro Pastorello è stato concesso l’encomio solenne per un’importante attività di polizia giudiziaria che il 26 settembre 2019 s’è conclusa con gli arresti  di 35 presunti  affiliati della stidda, e con il sequestro di beni ed attività commerciali per un ingente valore economico. Per la stessa operazione è stato concesso l’encomio al vice sovrintendente Salvatore Garzia, agli assistenti capo coordinatori Maurizio La Barbera, Maurizio Giuseppe Sardo, Dario Michele Buccoleri, Jlenia Giudice e Roberto Santangelo.

All’assistente Simone Cassinera è andato l’encomio per aver messo in salvo, il 25 giugno 2019, tutti gli abitanti di uno stabile interessato da un incendio.

Al vice ispettore Salvatore Barrile, al sovrintendente Umberto Messina, al vice sovrintendente Calogero Scancarello, all’assistente Giovanni Riggi encomio per aver una operazione di polizia giudiziaria del 29 giugno 2021 con 7 arresti  per associazione mafiosa, estorsione e traffico di sostanze stupefacenti.

Al sovrintendente capo Carmelo D’Amico, encomio per un arresto del 26 novembre 2018 per maltrattamenti in famiglia e detenzione illegale di armi da sparo.

Al commissario capo Vincenzo Spinello, al sostituto commissario Emanuele Sirone, all’ispettore Vincenzo Damanti, al vice ispettore Michele Turco, al vice ispettore Giovanni Romano, al sovrintendente Salvatore Ferrante, all’assistente capo Coordinatore Giovanni Vona è stata concessa la lode per aver partecipato, il 19 giugno 2019, ad un’operazione con 3 arresti e la denuncia di altri  20, ritenuti responsabili, a vario titolo, di danneggiamento, detenzione di armi da sparo clandestine e munizioni e spaccio di cocaina.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi