Home Cronaca Festa della polizia, ecco il bilancio di un anno di attività

Festa della polizia, ecco il bilancio di un anno di attività

120 views
0

Palermo – In calo furti, estorsioni e incendi, ma salgono rapine, frodi informatiche, truffe ed episodi di minacce. È quanto emerge dal consuntivo tracciato dalla polizia, in particolare dal questore di Caltanissetta , Pinuccia Albertina Agnello, in occasione della ricorrenza dei centosettantadue anni di fondazione della polizia di Stato. Ricorrenza che verrà celebrata, nella provincia nissena, mercoledì 10 aprile, alle 10.30, nell’auditorium del seminario vescovile di Caltanissetta.

Dal bilancio dell’ultimo anno di attività, quello che va dal primo aprile dell’anno passato al 31 marzo scorso, è emersa una lieve flessione dei reati denunciati, con 300 arresti eseguiti e 1438 denunce, passando per l’intensificazione dei controlli del territorio e dell’azione di prevenzione.

Questo nel dettaglio lo spaccato tracciato dai vertici della  questura nissena in una visione generale dell’attività svolta nell’affermazione della legalità e la lotta alla criminalità sia organizzata che la cosiddetta comune.

Sono state controllate 96.959 persone (+37%), 34.382 autovetture (+30%) ed eseguite 1.057 perquisizioni (+23%). Sono 43.479 le richieste d’intervento pervenute alle sale operative della questura di Caltanissetta e dei commissariati di pubblica sicurezza di Gela e Niscemi (+24%). Dette richieste hanno generato 11.549 interventi delle volanti (+2%).

In ordine all’andamento degli eventi delittuosi, rispetto ai 12 mesi precedenti, sono stati denunciati 3.042 delitti (-1,74% rispetto al periodo precedente). In particolare, sono diminuiti i danneggiamenti seguiti da incendi 51 (-28%), i furti 714 (-21%) e le estorsioni 30 (-23%). Sono, invece, aumentate: le rapine 25 (+38%), le minacce 263 (+20%) e le truffe e frodi informatiche 387 (+6%).

Dal punto di vista del contrasto alla criminalità, l’attività di prevenzione e di repressione, dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2024, ha consentito di denunciare in stato di libertà 1438 persone (+2%) e di arrestarne 300, 44 in flagranza di reato (+4,76%) e 256 su ordine dell’autortà giudiziaria (+55%)In particolare, l’azione repressiva di contrasto alle associazioni mafiose e a quelle finalizzate al traffico, produzione e spaccio di sostanze stupefacenti ha consentito alla polizia di Stato nissena di portare a termine diverse operazioni di polizia giudiziaria con 116 arresti e 37 denunce in stato di libertà. Nel corso dei sequestri di sostanze stupefacenti sono state, inoltre, segnalate 166 persone per uso personale di stupefacenti (+41%).

L’attività di prevenzione è stata assicurata attraverso i provvedimenti affidati dall’ordinamento alla responsabilità del Questore. A consuntivo dell’attività svolta dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2024 dalla Divisione Polizia Anticrimine si rilevano: 26 nuovi sottoposti alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza (+36%), l’emissione di 46 avvisi orali, 13 Daspo, 32 fogli di via obbligatori e 10 ammonimenti per stalking e violenza domestica.

Sempre sul versante della prevenzione è da evidenziare l’azione della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale che nei dodici mesi di riferimento ha effettuato 838 controlli ad attività sottoposte ad autorizzazioni di polizia (+20%). Sono state elevate 113 contravvenzioni amministrative (+3%), disposta la sospensione temporanea di 8 attività (+100%), rilasciato 6.767 passaporti (+25%).

Per ciò che concerne l’ordine e la sicurezza pubblica, l’Ufficio di Gabinetto – dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2024 – ha emesso 1630 ordinanze di servizio per l’espletamento di servizi di ordine pubblico di carattere politico, sportivo, religioso, di protesta e legati ai rimpatri di stranieri irregolari. Per l’espletamento dei predetti servizi sono state impiegate 37.465 unità delle forze di polizia, di cui 7.098 della polizia di Stato della questura, 14.346 della polizia di Stato, assegnate dal Dipartimento della pubblica sicurezza di rinforzo e 16.021 delle altre forze di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizie locali.

Con l’intento di migliorare la sicurezza, e la sua percezione da parte dei cittadini, è stato rinnovato l’impulso all’attività operativa di prevenzione da parte delle pattuglie impiegate nel controllo del territorio. Nel corso dei numerosi servizi ordinari e straordinari – dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2024 – sono state controllate 96.959 persone (+37%) e 34.382 veicoli (+30%), anche attraverso la nuova piattaforma tecnologica “sistema Mercurio” che consente il riconoscimento automatico delle targhe comparandole con gli archivi telematici.

Gli agenti deputati al controllo del territorio nel periodo di riferimento, nell’intero territorio della provincia, hanno effettuato 11.549 interventi, eseguito 29.710 controlli di soggetti sottoposti a misure anticrimine (+13%), eseguito 1057 perquisizioni (+23%) e 154 sequestri. Inoltre, sono state accertate 119 violazioni al codice della strada per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, 48 per mancato utilizzo del casco, 47 per uso di cellulare alla guida, 27 per guida in stato di ebbrezza, ritirate 61 patenti e 242 carte di circolazione.

L’Ufficio Immigrazione ha rilasciato 3.446 permessi di soggiorno (+17%). Dei 1.295 stranieri trattenuti nel Cpr, 1.090 sono stati rimpatriati, 74 espulsi con provvedimento del prefetto e 29 dimessi con provvedimento del questore. La gestione amministrativa del centro governativo di Pian del Lago ha registrato la presenza di 1.464 stranieri accolti dal Cda e Cara e 179 presso altre strutture. È aumentata la presenza di stranieri regolari residenti in provincia, ora di 5.440 persone (+8% rispetto al periodo precedente), e dei soggiornanti di lungo periodo, ora 1.820 (+26%).

Tra le attività di polizia giudiziaria eseguite negli ultimi 12 mesi, si evidenziano:

8 luglio 2023: arrestata a Caltanissetta 1 persona in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale, su richiesta della procura della Repubblica, per tentato omicidio aggravato.

10 luglio 2023: arrestate a Caltanissetta 8 persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale, su richiesta della procura della Repubblica, per sfruttamento del lavoro ed altro.

13 settembre 2023: arrestate a Gela 2 persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Caltanissetta, su richiesta della procura distrettuale della Repubblica, per tentato omicidio aggravato dal metodo mafioso.

13 ottobre 2023: arrestate a Gela 5 persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Caltanissetta, su richiesta della procura distrettuale della Repubblica, per tentata estorsione aggravata e rapina aggravata dal metodo mafioso.

19 ottobre 2023: eseguito a Gela 1 fermo di indiziato di delitto, per tentato omicidio aggravato, porto abusivo di armi ed esplosione di colpi d’arma da fuoco.

13 dicembre 2023: arrestata a Niscemi 1 persona in flagranza di reato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrata serra indoor con 1.070 piante di marijuana, per un peso complessivo di 140 chilogrammi.

16 dicembre 2023: operazione «Smart working» arrestate a Gela 11 persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale, su richiesta della procura della Repubblica di Gela, per concorso in detenzione e cessione di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti.

8 marzo 2024: arrestate a Caltanissetta 8 persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del tribunale, su richiesta della procura distrettuale della Repubblica, per associazione finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

12 marzo 2024: operazione «Ianus» arrestate a Gela 55 persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Caltanissetta, su richiesta della procura distrettuale della Repubblica, per associazione di tipo mafioso, ricettazione ed altro.

20 marzo 2024: arrestate a Caltanissetta 10 persone in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale, su richiesta della procura distrettuale della Repubblica, per associazione finalizzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

Attività delle Specialità della Polizia di Stato.

La Sezione Polizia Stradale, dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2024, nell’intero territorio della provincia, ha rilevato 130 incidenti stradali con lesioni (+23%) e 70 con danni a cose (+32%); ha eseguito 175 servizi con autovelox e tele laser (+94%), decurtato 10.750 punti patente (+135%), prestato 187 soccorsi stradali (+13%) ed elevato 8.930 contravvenzioni al codice della strada. Sono state, inoltre, denunciate 53 persone in stato di libertà. Inoltre, nei fine settimana, sono stati svolti 6 servizi di contrasto alla guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope, con equipaggi della specialità e la presenza del medico della polizia di Stato.

La Sezione Operativa Sicurezza Cibernetica – Polizia Postale ha denunciato 16 persone, di cui 11 per truffa a mezzo internet.

Il Posto di Polizia Ferroviaria presso la locale stazione ferroviaria ha identificato 2.822 (+14%) persone in stazione e in treno, effettuato la scorta a 217 treni viaggiatori (+69%), eseguito 687 servizi di vigilanza presso lo scalo ferroviario (+87%), 613 controlli finalizzati alla prevenzione di attentati dinamitardi lungo la linea ferroviaria e controllato 1.545 bagagli a mano.

Incontri di prossimità con studenti e anziani.

Nel corso degli ultimi dodici mesi la Polizia di Stato ha incontrato oltre 4.500 alunni, studentidocenti e genitori delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Caltanissetta. I 48 incontri svolti presso gli istituti scolastici hanno riguardato le tematiche connesse alla violenza di genere, contrasto alle dipendenze progetti di educazione alla legalità della questura; la prevenzione dei rischi della rete internet e il cyberbullismo della Sezione Operativa Sicurezza Cibernetica – Polizia Postale; la sicurezza stradale attraverso il rispetto delle regole del codice della strada della Sezione Polizia Stradale e la sicurezza ferroviaria rivolto a studenti delle scuole medie e superiori del posto di polizia ferroviaria. Inoltre, sono stati organizzati dalla questura 2 incontri finalizzati a prevenire le truffe in danno degli anziani.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 1 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi