Home Cronaca Festa della polizia penitenziaria, il Sappe diserta: «Situazione allarmante e non c’è...

Festa della polizia penitenziaria, il Sappe diserta: «Situazione allarmante e non c’è nulla da festeggiare»

163 views
0

 

Il Sappe diserta la cerimonia della celebrazione dei 205 anni di storia della penitenziaria e la festa regionale che si celebrerà a Palermo giovedì 7 luglio. Defezione in segno di protesta per le condizioni lavorative in cui sono costretti ad operare i poliziotti penitenziari negli istituti penitenziari della Sicilia. «Non ci saremo perché, come purtroppo, come diciamo da alcuni anni, per la polizia penitenziaria non c’è nulla da festeggiare» ha premesso il segretario regionale del sindacato autonomo di polizia penitenziaria, Calogero Navarra. E, nel muovere critiche al provveditore esortandolo a «essere il garante degli accordi concordati» la stessa firma sindacale ha chiarito che in assenza di risposte «il Sappe interromperà  ogni relazione sindacale con il referente dell’amministrazione penitenziaria siciliana e tramite la segreteria generale demanderà ogni comunicazione al capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Carlo Renoldi». Gli stessi vertici del sindacato hanno poi rimarcato come «non si comprende perché   durante la festa  degli appartenenti al corpo della polizia penitenziaria si prediliga la disamina sulla realtà delle carceri e sulle possibili riforme di intervento piuttosto che valorizzare il ruolo  del corpo di polizia  dello stato dei baschi azzurri …  La realtà è che continuano ad aumentare gli episodi violenti all’interno delle carceri, il regime penitenziario “aperto” e la vigilanza dinamica, ovvero con la conseguente riduzione del personale di polizia penitenziaria a fronte di un incremento dei detenuti “liberi” per più di otto ore al giorno e costretti ad oziare, la situazione si è ulteriormente aggravata».

È con forte spiriti critico è stato rimarcato come «le ricorrenze di etichetta dovrebbero fare i conti con la realtà penitenziaria italiana… più che anniversario della nascita del corpo di polizia penitenziaria, viviamo quotidianamente la celebrazione del funerale del poliziotto penitenziario», hanno concluso i vertici della segreteria regionale del Sappe.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi