Home Cronaca Gestione sospetta dello stadio, in quindici rischiano il processo

Gestione sospetta dello stadio, in quindici rischiano il processo

531 views
0

Gela – È per la gestione del campo sportivo «Presti» che la procura vuole che ex amministratori comunali, funzionari e tecnici di Gela vadano a giudizio.

La vicenda ruota attorno a presunti abusi d’ufficio – questo almeno è quanto ipotizzato dai magistrati – prendendo in esame la gestione fino a un paio di anni fa e scivolando di una dozzina di mesi a ritroso.

Gli inquirenti hanno ritenuto che l’impianto sia stato concesso alla massima espressione calcistica locale, il Gela, per consentire alla società di potere giocare le gare, pur in presenza di presunte anomalie.

Questo presunto contesto avrebbe coinvolto una quindicina d’indagati e guarderebbe anche a sospetto vizi procedurali.

 Questo lo scenario complessivo che dovrà passare in udienza preliminare nei confronti di ex sindaco,  altri a quel tempo assessori comunali e perfino appartenenti all’Azienda sanitaria provinciale ed i vigili del fuoco.

Tutti ritenuti in qualche modo partecipi, ognuno per il proprio ruolo, a quelle procedure che sarebbero state adottate con leggerezza per consentire alla squadra di giocare e, parallelamente, d’introitare incassi.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi