Home Cronaca Il cardiologo Aldo Alaimo: “Siete patrimonio umano e culturale per la...

Il cardiologo Aldo Alaimo: “Siete patrimonio umano e culturale per la comunità nissena”. Pioggia di apprezzamenti dei lettori

4.506 views
0

MUSSOMELI – Via mail, per telefono, attraverso i social. Gli attestati di stima e apprezzamento pervenuti alla redazione sono tantissimi. Segni tangibili che i lettori dei 15mila dispositivi che ogni giorno si collegano a castelloincantato.it, anche in questo periodo di pandemia, hanno apprezzato e continuano ad apprezzare la linea  che seguiamo nel  giornale:  puntuale, diretta,  senza nascondimenti. Noi ringraziamo uno per uno i lettori che ci seguono con passione (sono oltre 80 mila in una settimana) e, non potendoli citare tutti,  riportiamo il messaggio di un lettore il quale è anche  un medico, circostanza  che avvalora il senso del nostro lavoro in questa fase delicatissima del paese. Il Dottore Aldo Alaimo, stimato cardiologo, ringrazia il nostro giornale e scrive: “Volevo esprimere la mia gratitudine, stima e ammirazione a tutta la redazione di Castello Incantato, ed in particolare al direttore Alberto Barcellona, per la professionalità dimostrata ogni giorno nel seguire l’evoluzione della pandemia nella nostra zona. Grazie di avere fatto di Castello Incantato un patrimonio umano e culturale per la comunità nissena”. E’ con vero piacere che accogliamo questa email del dottore Alaimo, alla luce del fatto che stiamo parlando di un medico che certamente, più di altri, capisce l’emergenza che la nostra comunità si trova ad affrontare, visto anche gli ultimi preoccupanti risvolti. Oltre ad essere lusingati, siamo perfettamente consapevoli dell’importanza per i cittadini del ruolo da noi rivestito, per questo abbiamo fatto e continueremo a fare quello che , ci sia permesso il moto di orgoglio, abbiamo  dimostrato coi fatti: una informazione che non si lascia intimidire da niente e nessuno,  rispettosa di tutti ma che non è servizievole o compiacente con nessuno. Le pressioni e le minacce, documentate e  recenti, rivolte al direttore  Alberto Barcellona, per plasmare  le notizie a uso e consumo di chi lo ha contattato telefonicamente, sono   risultate infruttuose, testimonianza che questo testata non indietreggia di fronte alla prepotenza. 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.4 / 5. Vote count: 52

Vota per primo questo articolo

Condividi