Home Cronaca 100mila visualizzazioni in 24 ore, 2 mussomelesi nel video dell’inno d’Italia in...

100mila visualizzazioni in 24 ore, 2 mussomelesi nel video dell’inno d’Italia in chiave sicula

5.092 views
0

 

MUSSOMELI – 100mila visualizzazioni in 24 ore, un video che tocca l’animo di tutti noi, divulgato il 25 aprile. Tra gli artisti siciliani dell’Inno di mameli versione sicula ci sono due creativi che hanno la stessa origine e lo stesso cognome. Nel video di Cantieri 51 “artisti siciliani contro il covid-19” è frutto dell’estro del notissimo produttore Riccardo Piparo che, insieme ai più apprezzati musicisti e cantati siciliani, ha dato luogo a uno splendido videoclip in cui compare  Salvo Piparo, poliedrico cantastorie, attore  e narratore le cui radici affondano nel paese mafredonico.  “Una melodia che ci appartiene, ci rende uniti e ci spoglia davanti l’emozione. Una bellezza disarmante che tocca le corde dell’anima e la senti scorrere dentro.” E’ questa la dedica che l’architetto Salvatore Nigrelli fa su facebook al suo amico Riccardo per il meraviglioso video che ha saputo sapientemente creare e produrre nel suo laboratorio musicale Cantieri 51 di Palermo, insieme ad artisti siciliani contro il covid-19. Nel video artisti siciliani cantano una preghiera all’Italia, come figli che accudiscono la propria madre ammalata, come fratelli uniti per rialzarsi insieme, più forti di prima. “vulissi ca finissi prestu sta nuttata ca duna spaziu a u me duluri, e nenti chiù, ca ma ricorda sti carizzi, li vasati. Torna terra mia, torna”. “Vorrei che finisse presto questa nottata che dà spazio al mio dolore e niente più, che mi ricorda le tue carezze, i baci. Torna vita mia, torna”. Una originale versione dell’inno d’Italia un po’ inedita. Dal jazz al pop, dal rock al rap passando per le abbanniate dei mercati alla dolcezza poetica siciliana e italica che affida alle parole e ai suoni il compito di veicolare messaggi universali e di speranza. L’ idea, aggiunge Riccardo,” è quella di una preghiera al nostro paese. Tante volte umiliato e saccheggiato da mafie e corruzione e ora messo a dura prova da questa pandemia. Ma rimane pur sempre l’Italia. Il paese più bello del mondo. Il luogo dove per prima è nata la civiltà, l’arte, il diritto, lo stesso linguaggio musicale. Poi certo, è nato pure Feltri ma questa è un’altra storia.” Riccardo Piparo, l’artista di Mussomeli, ringrazia: “Vi ringrazio centomila volte per tutto l’affetto che ci state dimostrando. L’artista vive di questo, regalare emozioni è il suo lavoro, ma sentirsi gratificato è il suo completamento.”

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.2 / 5. Vote count: 58

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi