Home Cronaca Il Covid manda ko il nisseno: 465 nuovi positivi

Il Covid manda ko il nisseno: 465 nuovi positivi

3.051 views
0

Mussomeli – La capitale del Vallone e la provincia nissena, allettata o confinata tra le mura domestiche per espiare le pende del Covid. I coronavirus detta legge e crea scompiglio, falcidiando tutto e tutti e interferendo su quegli scampoli di normalità che si andavano consolidando. Succede così che la vita sociale, culturale e anche religiosa venga stravolta. Prelati, testimoni e padrini contagiati hanno mandato in tilt anche riti  e funzioni, così come la positività di politici, funzionari, commercianti e di tutte  i rappresentanti delle categorie produttive ha alterato il normale andazzo, anche economico della comunità. Venendo ai numeri, spiega l’Asp che.” Nelle ultime 24 ore c’è un riscontro di 465 pazienti positivi al SARS CoV-2, tutti in isolamento domiciliare: 140 pazienti di Gela, 110 di Caltanissetta, 49 di San Cataldo, 38 di Niscemi, 19 di Mazzarino, 15 di Mussomeli, 14 di Campofranco, 13 di Butera, 13 di Sommatino, 11 di Serradifalco, 10 di Riesi, 10 di Santa Caterina Villarmosa, 5 di Delia, 5 di Milena, 5 di Vallelunga Pratameno, 2 di Marianopoli, 2 di Montedoro, 2 di Villalba, 1 di Acquaviva Platani e 1 di Sutera. Ricoverati in degenza ordinaria: 1 paziente di Mussomeli e 1 di Gela. Dimessi dalla degenza ordinaria 1 paziente di Riesi e 1 di Gela. Deceduto 1 paziente di Caltanissetta positivo al SARS CoV-2. Guariti: 52 paziente di Gela, 48 di Caltanissetta, 12 di Niscemi, 12 di San Cataldo, 8 di Mussomeli, 7 di Vallelunga Pratameno, 6 di Butera, 6 di Campofranco, 5 di Delia, 2 di Mazzarino, 2 di Milena, 2 di Riesi, 2 di Serradifalco, 2 di Sommatino, 2 di Villalba, 1 di Montedoro e 1 di Santa Caterina Villarmosa”. Il covid torna ad essere sintomatico e capillare, ci si interroga sull’opportunità di ripensare modalità e tempistica della somministrazioni di  vaccini e sull’uso obbligatorio delle mascherine. Tra tante incognite e dubbi una sola certezza. il virus torna a colpire come e più di prima.

I dati comune per comune

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 5

Vota per primo questo articolo

Condividi