Home Cronaca Inaugurato a Caltanissetta il primo impianto di biometano da rifiuti solidi urbani...

Inaugurato a Caltanissetta il primo impianto di biometano da rifiuti solidi urbani in Sicilia (VIDEO)

593 views
0

Caltanissetta – Inaugurato a Caltanissetta il primo impianto di biometano da rifiuti solidi urbani in Sicilia, da Snam4Environment e Comune di Caltanissetta. Si tratta del primo impianto di biometano da FORSU (frazione organica del rifiuto solido urbano) della Sicilia e si trova in contada Grottarossa sulla sp 113 che collega Serradifalco a Delia. L’inaugurazione si è tenuta presso la sede dell’impianto alla presenza dell’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, del sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, del presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani, del direttore del Dipartimento Energia della Regione Sicilia, Antonio Martini, del presidente di Legambiente Sicilia, Gianfranco  Zanna, del presidente di SRR nord di Caltanissetta (Società per la Regolamentazione del servizio di gestione rifiuti), Giuseppe Catania, nonchè sindaco di Mussomeli, del Managing director di Snam4Environment, Marco Ortu e dell’amministratore unico dell’impianto, Sabrina Piccalunga. “Un contributo tangibile all’economia circolare”, la dichiarazione di Ortu che si è definito “soddisfatto del risultato”. Un progetto che mira ad essere il capofila di analoghe iniziative sull’isola con l’obiettivo specifico di contribuire alla decarbonizzazione della regione e del Paese. Un progetto che ad oggi sembrerebbe aver superato le resistenze riscontrate anni fa sul territorio, sfociate in aspre polemiche da parte dei titolari di aziende agricole di Grottarossa. Il nuovo impianto potrà recuperare dai comuni imitrofi, circa 36.000 tonnellate all’anno di FORSU, contribuendo a migliorare l’efficienza del sistema rifiuti e dell’impatto ambientale, con conseguente riduzione dei costi a carico del comune e dei cittadini. Dal canto suo Catania ha sottolineato i vantaggi economici che i 15 comuni -compreso Mussomeli- aderenti al progetto riscontreranno sulla bolletta circa l’abbattimento dei costi. “Se fino a ieri il prezzo dell’umido oscillava da 185 a 240 euro a tonnellata, da oggi si stima a 144 euro. Un impianto all’avanguardia e dall’alta valenza ambientale”.

Video intervista al sinda Catania

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi